17:56 12 Dicembre 2018
Sebastopoli, Crimea

Crimea: “fallisce il concetto dell’occupazione russa" inventato da Kiev

© Sputnik . Vasiliy Batanov
Politica
URL abbreviato
7322

Il gran numero di turisti ucraini in Crimea testimonia il crollo del concetto inventato da Kiev sul cosiddetto "regime di occupazione" sulla penisola, ha dichiarato il vice primo ministro del governo di Crimea e Rappresentante permanente della Repubblica di Crimea presso il presidente russo Georgy Muradov.

In precedenza, il Ministro del Turismo della Crimea Vadim Volchenko ha detto che quest'anno sei milioni e 164 mila turisti hanno visitato la Crimea, che è il 29% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e superiore ai dati record dell'intero periodo post-sovietico. Allo stesso tempo, circa un milione di persone, pari al 16% del flusso turistico totale, è arrivato dall'Ucraina, che è il 17% in più rispetto all'intero 2017.

"Nella vicina Ucraina, questo provoca una certa isteria, perché l'intero concetto del "regime di occupazione "in Crimea crolla davanti ad un milione di turisti ucraini che arrivano, trascorrono le loro vacanze e lasciano un feedback positivo sui social network e sui media", ha detto Muradov durante una riunione del governo di Crimea.

A sua volta, il capo della repubblica, Sergey Aksenov, ha sottolineato che nei confronti dei cittadini ucraini in Crimea c'è un buon atteggiamento.

"Non vi è alcun pregiudizio da parte degli organi di controllo e d'ispezione della regione", ha affermato Aksenov.

 

Correlati:

Nuovo leader Bosnia-Erzegovina vuole riconoscere la Crimea come parte della Russia
Crimea: in un safari park l'amicizia forte tra leoni e gente
Politico ucraino parla della sua vacanza in Crimea
Crimea mette in guardia Ucraina di fronte a provocazioni in Mar d’Azov
Tags:
turista, Situazione in Crimea, Turismo, turisti, Reintegro Crimea, turismo, Crescita turismo in entrata, Dinamica flusso turistico, Crimea e diritto internazionale, adesione di Crimea, Il Ministero del Turismo, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik