06:48 17 Dicembre 2018
Premier russo Dmitry Medvedev

Medvedev: la Russia non è caduta nella trappola della crisi politica

© Sputnik . Ekaterina Shtukina
Politica
URL abbreviato
3140

La Russia è riuscita ad evitare la trappola della crisi politica, ritiene il Premier Dmitry Medvedev. Lo ha scritto nell’articolo Russia-2024: Strategia per lo sviluppo economico-sociale, per il giornale Questioni Economiche.

Secondo lui, le autorità hanno mitigato alcuni gravi problemi finanziari non permettendo una crescita critica della dipendenza dal debito e hanno anche evitato una crisi del sistema bancario.

"Abbiamo un bilancio stabile, un debito pubblico basso e un debito nazionale, nominato in valuta estera (con rischi valutari), estremamente ridotto", ha scritto Medvedev.

Scienza e istruzione

Il  primo ministro nell'articolo si è anche dedicato a questioni di educazione, salute e protezione sociale.

Il primo ministro ritiene che, in termini di qualità dell'istruzione scolastica, la Russia dovrebbe essere tra i primi dieci paesi al mondo.

Inoltre, ha toccato il tema della ricerca. Secondo lui, l'attuale struttura della spesa per la ricerca è inaccettabile. Medvedev ha osservato che in Russia i fondi di bilancio nazionali coprono due terzi di queste spese, mentre nei paesi sviluppati la stessa percentuale è occupata da investimenti privati.

"La funzione più importante dello stato non è aumentare direttamente i finanziamenti, ma creare uno spazio per una regolamentazione tecnologica avanzata, una specie di zona offshore tecnologica per l'implementazione di soluzioni avanzate", ha scritto Medvedev.

Ha anche sottolineato l'importanza di migliorare le capacità dei lavoratori. A suo parere, questo è un punto fondamentale del progresso dell'economia.

Come osservato da Medvedev, nel paese, ogni lavoratore in media migliora le sue qualifiche ogni cinque anni e, tenendo conto dell'esperienza internazionale, questo indicatore dovrebbe essere di due o tre volte più alto.

Salute e Telemedicina

Parlando di assistenza sanitaria, il primo ministro ha affermato che la qualità dei servizi medici dovrebbe essere migliorata. Ha inoltre promesso che entro il 2022 l'assistenza sanitaria di base diventerà disponibile in tutte le località della Russia.

Secondo lui, entro il 2024, si prevede di portare il livello di personale dei medici nelle unità che forniscono assistenza medica in regime ambulatoriale al 95%.

Inoltre, Medvedev ritiene importante sviluppare la telemedicina non solo in luoghi remoti, ma anche nelle aree metropolitane.

"Grazie a questa tecnologia, sta emergendo un nuovo mercato, il cui volume, secondo le previsioni, supererà il miliardo di dollari nei prossimi anni, ma l'aspetto sociale è ancora il più importante qui", ritiene il premier.

Lotta alla povertà e il targeting della sicurezza sociale

Nel suo articolo il premier ha toccato il tema dell'assegnazione dell'assistenza sociale nella lotta contro la povertà.

Il Premier ha citato le statistiche, in cui si afferma che il tasso di povertà, che nel 1990 era oltre il 30%, è sceso nel 2012 al 10,7%, ma ora è di nuovo in aumento al 13,2%.

Medvedev ritiene che il targeting sia il principale vettore di modernizzazione del sistema di protezione sociale. Questo fornirà sostegno a coloro che "non sono in grado di risolvere i loro problemi sociali ed economici da soli, cioè, i gruppi sociali vulnerabili."

Quindi, a suo parere, è necessaria una piattaforma informatica che non solo contribuica alla lotta contro la povertà, ma che determini anche le ragioni della sua presenza.

Medvedev ha osservato che la creazione del Sistema di informazione sulla sicurezza sociale dello Stato unificato è stato un vero passo in questa direzione. 

Correlati:

Esperti definiscono principali ostacoli all'attuazione delle riforme in Ucraina
Trump ha dichiarato che la Russia non esiste
Attilio Fontana: L’economia russa e quella lombarda sono complementari
FMI: Economia russa cresce 1,7% nel 2018 e 1,5% nel 2019
Tags:
Economia, Società, politica interna, Politica, Riforme, politica interna, politica, riforma, classe politica, riforme, Dmitry Medvedev, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik