08:42 18 Ottobre 2018
Macerie del Boeing MH17 malese

Australia riconosce risultati indagini disastro MH17

© AFP 2018 / Bulent Kilic
Politica
URL abbreviato
4117

Il capo del Ministero degli Esteri australiano, Marisa Payne, ha espresso rammarico per il fatto che la Russia, secondo lei, non abbia riconosciuto i risultati del lavoro del gruppo investigativo internazionale sul disastro del Boeing malese vicino a Donetsk nel 2014, riporta il portale di notizie locale News.com.au.

Martedì scorso alle Nazioni Unite a New York il Ministro degli Esteri australiano e le sue controparti dei Paesi Bassi, Ucraina, Belgio e Malesia, hanno incontrato i membri della squadra investigativa internazionale. Secondo Payne, i ministri "hanno riaffermato il loro impegno a trovare la verità sul disastro del volo MH17 e portare assicurare i colpevoli alla giustizia".

"Ci dispiace che la Russia non abbia ancora riconosciuto i risultati del gruppo di investigazione internazionale, e ribadiamo che l'Australia ha piena fiducia nell'imparzialità, nell'indipendenza e nella professionalità della squadra investigativa e nei loro risultati", ha detto il Ministro australiano alla riunione.

Il governo dei Paesi Bassi dopo la riunione ministeriale di New York ha riferito che "alla fine di maggio i Paesi Bassi e l'Australia hanno chiesto alla Russia di avviare dei negoziati sulla responsabilità". Il Ministro degli Esteri olandese Stef Bloch ha affermato che "i Paesi Bassi e l'Australia sono in contatto con la Russia attraverso i canali diplomatici".

Il Ministero della Difesa della Russia aveva precedentemente divulgato dei dati top secret sul missile che ha abbattuto l'MH17. Secondo le autorità, questo missile è stato inviato nel 1986 ad un'unità militare della Repubblica Socialista Sovietica Ucraina: il suo numero di identificazione dopo l'invio in Ucraina non è stata cambiato. Il reggimento missilistico nel quale era presente il sistema antiaereo Buk, il quale ha lanciato il missile che ha abbattuto il Boeing MH17, è stato più volte portato nella zona del conflitto nelle regioni di Donetsk e Lugansk.

La Russia ha invitato la squadra investigativa internazionale a richiedere dall'Ucraina la documentazione sul missile. Come più tardi ha detto il rappresentante ufficiale del Procuratore generale della Russia Alexander Kurennoy, nuovi materiali dell'incidente sono stati consegnati al rappresentante della parte olandese. Il Regno Unito ha dichiarato di essere pronto a continuare a cooperare con i Paesi Bassi per chiarire le circostanze del disastro dell'MH17 e stabilire i colpevoli coinvolte nella tragedia.

Il Boeing 777 malese, in volo da Amsterdam a Kuala Lumpur, si è schiantato il 17 luglio 2014 vicino a Donetsk. A bordo c'erano 298 persone, tutte morte. Kiev ha accusato le milizie delle Repubbliche del Donbass della catastrofe, i quali hanno risposto che non avevano i mezzi per abbattere un aereo a tale altitudine.

Il Joint Investigation Team (JIT) ha successivamente presentato i risultati intermedi dell'inchiesta. L'inchiesta sostiene che il Boeing è stato abbattuto da un sistema anti-aereo Buk, che apparteneva alla 53° Brigata missilistica di difesa aerea delle forze armate russe di Kursk. Gli investigatori hanno trovato difficile rispondere quando e a quale tribunale saranno trasferiti i risultati dell'indagine.

Il Ministero degli Esteri russo ha affermato che le accuse di JIT nel coinvolgimento della Russia nel crollo del boeing malese sono infondate e provocano dispiacere, e che l'inchiesta è parziale e di parte. Più tardi, il presidente russo Vladimir Putin ha osservato che alla Russia non è stato permesso di indagare sul disastro dell'aereo in Ucraina orientale e che Mosca potrà riconoscere i risultati dell'indagine se potrà prendere partecipazione a questa. Tutti i missili, il cui motore è stato portato alla commissione olandese per indagare sul disastro del volo malese MH17 nell'est dell'Ucraina, sono stati decommissionati dopo il 2011, ha detto il Ministero della Difesa russo. Il segretario stampa del presidente russo Dmitry Peskov ha ripetutamente affermato che la Russia respinge categoricamente le accuse di coinvolgimento nel disastro del boeing malese.

Correlati:

Ministro malese: Le accuse contro la Russia sul caso MH17 'infondate'
Ambasciatore russo in Australia commenta accuse contro la Russia sull’MH17
Ministero Difesa: trovata “mano” di 007 ucraini in rapporto di Bellingcat su disastro MH17
Tags:
disastro, Disastro aereo, Mh17, Disastro aereo, Ministero degli Esteri, Paesi Bassi, Australia, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik