09:59 23 Ottobre 2018
Vasily Nebenzya

Rappresentante della Russia all'ONU boccia l'idea dei caschi blu nel Donbass

© Sputnik . Grigoriy Sisoev
Politica
URL abbreviato
3171

L'idea di inviare un contingente di pace delle Nazioni Unite nel Donbass ha prospettive nulle, perché significherebbe l'occupazione della regione, ha affermato il rappresentante permanente della Russia al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite Vasily Nebenzya.

"Questa configurazione è pari a zero. Perché l'idea che promuovono l'inviato speciale del Dipartimento di Stato americano sull'Ucraina Kurt Volker e Kiev, che supporta tutte queste idee, è di fatto un'occupazione militare nel Donbass sotto le spoglie delle forze di pace… Le conseguenze sono ben note in anticipo", ha detto Nebenzya in un'intervista alla radio Eho Moskvy.

A suo avviso l'invio delle forze di pace delle Nazioni Unite porterebbe Kiev a controllare il confine tra il Donbass e la Russia e "nessuna parte politica degli accordi di Minsk verrà implementata". Allo stesso tempo gli accordi di Minsk presuppongono al contrario prima la realizzazione degli accordi politici con il Donbass, in un secondo momento il controllo di Kiev del confine con la Federazione Russa, ha ricordato Nebenzya.

"La legge sullo statuto speciale del Donbass è minacciata", ha evidenziato il rappresentante permanente della Russia al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Correlati:

Capo diplomazia ucraina rivela i tre punti del "piano segreto" occidentale per il Donbass
Tags:
Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Caschi blu, Consiglio di Sicurezza ONU, ONU, Vasily Nebenzya, Kurt Volker, Repubblica Popolare di Lugansk, Repubblica popolare di Donetsk, Donbass, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik