20:08 23 Ottobre 2018
Idlib, Siria

Accordo tra Putin e Erdogan su Idlib eviterà catastrofe umanitaria in Siria – WSJ

© Sputnik . Iliya Pitalev
Politica
URL abbreviato
510

I presidenti di Russia e Turchia Vladimir Putin e Recep Tayyip Erdogan hanno concordato di creare nella provincia di Idlib una zona demilitarizzata, che servirà da cuscinetto tra le forze governative ed i ribelli anti-Assad, scrive il Wall Street Journal.

Dopo l'incontro di Sochi, località russa sul Mar Nero, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ed il capo di Stato russo Vladimir Putin hanno affermato che i militari di entrambi i Paesi coopereranno e vigileranno sull'ultima grande roccaforte dell'opposizione siriana armata, che cerca di riconquistare il presidente Bashar Assad.

Questo passo, secondo il giornale americano, aiuterà ad evitare feroci battaglie ed il possibile disastro umanitario nella regione.

Nella provincia di Idlib vivono circa 3 milioni di persone, in maggior parte civili. Inoltre si trovano 10-15mila combattenti di gruppi antigovernativi islamisti, che sia la Russia, sia la Turchia sia gli Stati Uniti riconoscono come terroristi. Allo stesso tempo nella provincia si trovano base di decine di migliaia di ribelli dell'opposizione moderata che si oppongono a Bashar Assad e che la Turchia sostiene. Secondo gli accordi, le forze sostenute da Ankara resteranno nella provincia.

Il "regime di Assad", che di solito bolla col termine terrorista tutti i gruppi d'opposizione, comprese le forze politiche, aveva in precedenza esternato i piani per ripulire i ribelli dalla provincia per poter così riprendere il controllo dell'intero Paese. In aggiunta nessun rappresentante di Damasco ha preso parte ai colloqui a Sochi tra i presidenti di Russia e Turchia, ha osservato il Wall Street Journal.

Correlati:

Putin e Erdogan creeranno una zona demilitarizzata a Idlib
Conferenza stampa Putin-Erdogan dopo le trattative. VIDEO
Idlib, dove l’Europa piange per Al Qaeda
Non ci sarà nessuna operazione a Idlib
Capo diplomazia russa risponde ad accuse e sospetti dell'Occidente su operazione ad Idlib
Crisi Siria, Mosca accusa: i fondamentalisti di Idlib ricevono aiuti dall'estero
ONU: “Idlib rischia di diventare più grave catastrofe umanitaria del XXI secolo”
Tags:
Geopolitica, Difesa, Sicurezza, Politica Internazionale, Terrorismo, Opposizione siriana, crisi in Siria, Wall Street Journal, Esercito della Siria, Bashar al-Assad, Vladimir Putin, Recep Erdogan, Idlib, Turchia, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik