09:56 22 Settembre 2018
Matteo Salvini

Salvini annuncia revisione delle relazioni con la Russia

© REUTERS / Alessandro Bianchi
Politica
URL abbreviato
33972

Il Ministro degli Interni italiano, Matteo Salvini, ha dichiarato in un'intervista con RT che l'Europa avrà la possibilità di rivedere le relazioni con la Russia.

"A maggio dell'anno prossimo ci sarà una possibilità storica di cambiare una volta per tutte l'allineamento delle forze in Europa" ha detto lui, riferendosi probabilmente alle elezioni nel Parlamento Europeo che si terranno alla fine di maggio 2019.

Inoltre il Ministro ha aggiunto che non vede "nessun senso economico, culturale ed economico" nelle sanzioni anti-russe.

"Pongo costantemente l'attenzione del governo sugli svantaggi di questo e continuerò a farlo", ha concluso Salvini.

Salvini critica regolarmente le sanzioni anti-russe. A luglio, ad esempio, ha promesso che l'Italia sarebbe stata uno dei primi paesi a sostenere l'abolizione delle restrizioni economiche dell'UE. In precedenza, il Ministro ha espresso la disponibilità a discutere lo status della Crimea e ha permesso al governo di porre il veto alla prosecuzione delle sanzioni associate alla riunificazione della penisola con la Russia. Ha anche detto che Mosca è un partner commerciale ed energetico importante per Roma, quindi è necessario procedere seguendo il principio di buon vicinato.

Le relazioni tra Russia e Occidente sono peggiorate a causa della situazione in Ucraina. Di conseguenza, i paesi occidentali hanno imposto una serie di sanzioni, e Mosca ha adottato misure di rappresaglia.

Le autorità russe hanno ripetutamente negato le accuse di interferire negli affari dell'Ucraina, sottolineando che esse non sono parte al conflitto nel Donbass e oggetto degli accordi di Minsk, e hanno più volte affermato che usare con loro la lingua di sanzioni è controproducente.

Correlati:

Meglio Salvini e Orban dei falsi amici europei
Le dodici fatiche di Ercole Salvini
Tags:
Sanzioni, sanzioni antirusse, Sanzioni contro la Russia, Sanzioni, governo, UE, Il Ministero degli Interni, Matteo Salvini, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik