17:51 12 Dicembre 2018
Journalists in the media center

Esperto dichiara le possibili cause di accanimento contro RT e Sputnik

© Sputnik . Maksim Blinov
Politica
URL abbreviato
272

Il rapporto delle autorità francesi, in cui si propone di non accreditare RT e Sputnik, è collegato con le imminenti elezioni al Parlamento Europeo nel maggio 2019, ha dichiarato Yuri Rubinsky, capo del Centro per gli studi francesi presso l'Istituto d'Europa dell'Accademia delle Scienze Russa.

In precedenza, le autorità francesi hanno pubblicato un rapporto in cui si propone di non rilasciare l'accreditamento ai giornalisti RT e Sputnik. Il documento di più di duecento pagine, dal titolo "manipolazione dell'informazione: una sfida per le nostre democrazie" è stato preparato dal Centro di Analisi, previsione e di strategia (CAPS) del Ministero degli Affari Esteri e dall'Istituto di studi strategici (IRSEM) Ministero della Difesa del paese.

"Già a maggio dello scorso anno il presidente francese Emmanuel Macron ha detto pubblicamente e in presenza di Vladimir Putin che egli considerava questi media come non i mezzi di comunicazione, ma come strumento di propaganda. In seguito, il loro accreditamento ha dovuto affrontare seri ostacoli. È solo il passo successivo in relazione a questi media, non c'è nulla di fondamentalmente nuovo qui, è assolutamente in linea con la tendenza", ha detto l'esperto a Sputnik, ricordando la legge francese sulle fake news.

"In questo momento, i rapporti con i media russi, non solo in Francia, ma anche in Germania e in altri paesi dell'UE, sono tese a causa dell'effettivo inizio della campagna elettorale per le elezioni del Parlamento Europeo nel maggio del prossimo anno. Questa è un'elezione molto importante in quanto le forze euro-scettiche si sono rafforzate in molti paesi membri. L'ultimo caso in uno dei molti paesi è l'enorme manifestazione contro i migranti a Chemnitz. Le autorità di Francia e Germania ritengono che durante la campagna elettorale questi media non solo simpatizzeranno con gli euro-scettici, ma aumenteranno deliberatamente ancora di più i sentimenti anti-immigrazionisti", ha detto Rubinsky.

Secondo l'esperto, solo il tempo mostrerà come si svilupperanno gli eventi riguardo RT e Sputnik in futuro.

Correlati:

Polizia Chemnitz: 18 feriti dopo le proteste di sabato (VIDEO)
Poroshenko annuncia: la Russia ha già iniziato a intromettersi nelle elezioni in Ucraina
La Russia non si è intromessa nelle elezioni italiane e non ha trollato Mattarella
Il Cremlino risponde a Macron sul sogno di Putin di demolire l'UE
Tags:
mass media, campagna mediatica, Media, Guerra mediatica, UE, il ministero degli Esteri, Sputnik, RT, Emmanuel Macron, Europa, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik