01:05 19 Dicembre 2018
Luogo dell'esplosione in cui è stato ucciso il leader della DNR Aleksandr Zakharchenko

Autorità Crimea: l’Ucraina minaccia la sicurezza della Russia

© Sputnik . Igor Maslov
Politica
URL abbreviato
6251

L'Ucraina minaccia la sicurezza della Russia e dei suoi cittadini, ha detto il capo del parlamento di Crimea, Vladimir Konstantinov.

Secondo lui, con l'assassinio del capo della Repubblica popolare di Donetsk Aleksandr Zakharchenko Kiev ha attraversato quella linea "dopo la quale non è più possibile ignorare la sua natura terroristica e criminale".

"È arrivato un momento in cui non si può più aspettare, quando la famosa comunità internazionale aprirà gli occhi e si renderà conto della crescente minaccia dello stato terrorista ucraino, dell'esistenza vicino ai suoi confini di un territorio di illegalità e arbitrarietà criminale. È tempo di un'azione decisiva. L'enorme base terroristica, formatasi direttamente ai nostri confini, minaccia la sicurezza della Russia stessa, dei suoi cittadini. Eliminare questa minaccia è un dovere diretto del nostro stato", ha scritto Konstantinov su Facebook. Secondo lui, la Russia ha un'esperienza positiva nel forzare l'aggressore alla pace.

"Ma per cominciare  bisogna ripensare tutto ciò che è successo in Ucraina e rivedere l'atteggiamento ufficiale alla questione della legittimità del regime al potere degli ultimi quattro anni, non dovrebbe essere consentito di ulteriore spargimento di sangue nel Donbass, che i cittadini vengano assassinati impunemente, e che poi che deridano i loro corpi. È tempo di azioni di ritorsione forti e risolute", ha detto Konstantinov.

Il capo della Repubblica Autoproclamata di Donetsk Zakharchenko è stato ucciso venerdì sera a seguito di un'esplosione nel caffè "Separ" nel centro di Donetsk. Il Ministro dei redditi ed entrate della repubblica autoproclamata Aleksandr Timofeev è rimasto gravemente ferito nell'esplosione. Inoltre, la guardia di sicurezza Zakharchenko è stata uccisa. Secondo il Ministero delle situazioni di emergenza, 11 persone sono rimaste ferite. Le autorità della Repubblica Democratica Popolare di Donetsk hanno riconosciuto l'incidente come un attentato terroristico. Secondo il capo ad interim della repubblica Dmitrij Trapeznikov, diverse persone sono state arrestate con l'accusa di aver ucciso Zakharchenko, hanno confermato che c'è stato un sabotaggio da parte di Kiev. A sua volta, il servizio di sicurezza ucraino ha negato le accuse di coinvolgimento nell'omicidio.

Il presidente russo Vladimir Putin ha definito vile l'omicidio di Zakharchenko, sottolineando che coloro che hanno scelto la via del terrore non vogliono cercare una soluzione pacifica al conflitto. Il rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha dichiarato che non c'è praticamente alcun dubbio sul fatto che l'omicidio del capo della Repubblica è responsabilità di Kiev. La magistratura della Russia ha aperto un procedimento penale.

Correlati:

Giornale polacco pubblica mappa con la Crimea russa
Delegazione estone visita la Crimea
Mosca commenta il rifiuto di Kiev per riprendersi i mezzi militari ucraini in Crimea
Deputato parlamento ucraino invita Kiev a confessare l'omicidio di Zakharchenko
Russia, Terracciano: Italia pronta a partecipare a indagini su omicidio Zakharchenko
Omicidio di Zakharchenko, DNR riporta di aver fermato i sospetti
Tags:
omicidio, Omicidio, Zakharchenko, Omicidi, Omicidio, Aleksandr Zakharchenko, Crimea, Repubblica popolare di Donetsk
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik