13:09 19 Settembre 2018
Sergey Lavrov

Capo diplomazia di Mosca commenta discorso “filorusso” di Macron

© Sputnik . Vitaliy Belousov
Politica
URL abbreviato
5182

Le dure dichiarazioni del presidente francese Emmanuel Macron all'indirizzo degli Stati Uniti si spiegano col fatto che un Paese che si rispetti non può tollerare imposizioni e diktat, ritiene il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov.

In precedenza Macron, intervenendo davanti ai diplomatici, aveva criticato gli Stati Uniti ed aveva sostenuto la necessità di instaurare rapporti con la Russia e la Turchia.

"Onestamente non riesco ae immaginare che il presidente della Francia Macron si basi su qualcosa di diverso dalle proprie convinzioni in materia di politica estera quando si rivolge ai diplomatici francesi che lavorano all'estero. Sono sicuro che questa opinione non sia maturata in un giorno, ma nell'arco di un lungo periodo di tempo,"

— ha detto Lavrov in un'intervista andata in onda sul canale televisivo "Rossiya 1" rispondendo all'osservazione e domanda ironica se Macron fosse stato messo nel libro paga del ministero degli Esteri russo.

Secondo il capo della diplomazia russa, non è solo dovuto al fatto che nel 2016 c'è stato un cambio di amministrazione nella Casa Bianca.

"L'immagine delle azioni degli Stati Uniti sulla scena internazionale, naturalmente, inducono tutti a riflettere. Nessuno vuole litigare con gli Stati Uniti ma, al contrario si ambisce ad avere rapporti normali, costruttivi e amichevoli. Ma allo stesso tempo un Paese che si rispetti non può rassegnarsi ai diktat e alle imposizioni", ha detto Lavrov.

Secondo il ministro, la forza dei diktat americani nei confronti dell'Europa è tale che tutti gli accordi e le intese che sono stati raggiunti nel corso di molti decenni "vanno di pari passo" con le relazioni internazionali.

Correlati:

Macron annuncia possibile collaborazione con la Russia
“Supereremo tutte le difficoltà”: l'incontro tra Putin e Macron
Putin e Macron hanno discusso di questioni internazionali
UE insiste per l'abolizione di dazi doganali USA su acciaio e alluminio
L'UE è pronta a rispondere se gli USA introdurranno nuovi dazi
Tags:
Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Occidente, Unione Europea, Emmanuel Macron, Donald Trump, Sergej Lavrov, UE, Francia, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik