05:39 15 Dicembre 2018
Idlib, Siria

Diplomatici americani si recheranno in Israele, Giordania e Turchia per parlare di Siria

© REUTERS / Ammar Abdullah
Politica
URL abbreviato
606

I rappresentanti del Dipartimento di Stato americano sulla Siria si recheranno in visita in Israele, Giordania e Turchia tra oggi e il 4 settembre per discutere in particolare la reazione degli Stati Uniti ad un "eventuale uso di armi chimiche da parte del regime siriano".

Lo ha dichiarato la rappresentante ufficiale del dicastero diplomatico statunitense Heather Nauert. Ha inoltre definito "ipocrite" le dichiarazioni della Russia riguardo alle provocazioni con armi chimiche in preparazione da parte dei ribelli siriani.

L'inviato speciale per il dialogo sulla Siria James Jeffrey e l'inviato speciale per la Siria Joel Rayburn avranno i primi colloqui a Tel Aviv "sulla sicurezza di Israele e sul contrasto all'attività destabilizzante dell'Iran nella regione". "Sottolineeranno che gli Stati Uniti risponderanno a qualsiasi attacco chimico da parte del regime siriano", ha aggiunto la Nauert.

In Giordania e in Turchia i diplomatici del Dipartimento di Stato evidenzieranno il punto di vista degli Stati Uniti, secondo cui "l'escalation militare" ad Idlib può intensificare la crisi in Siria e nella regione. Idlib rimane l'ultimo grande baluardo degli islamisti in Siria. "Risponderanno anche alle dichiarazioni ipocrite della Russia riguardo alla presunta messinscena di un attacco chimico in Siria", ha detto la Nauert.

Le autorità siriane respingono categoricamente le accuse statunitensi di prepararsi ad usare le armi chimiche, mentre la Russia ha avvertito gli Stati Uniti che le provocazioni con sostanze tossiche vengono preparate dalle forze anti-Assad ad Idlib.

Correlati:

Siria, Pompeo: operazione a Idlib sarà escalation del conflitto
Ministero Difesa: militanti a Idlib preparano nuova provocazione con le armi chimiche
Chiuso lo spazio aereo iracheno ad un velivolo militare russo diretto in Siria
Cremlino conferma legame tra esercitazioni militari russe nel Mediterraneo e Siria
Lavrov: la posizione degli USA sulla Siria è egoista e controproducente
Tags:
Difesa, Sicurezza, Geopolitica, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Armi chimiche, Bombardamenti in Siria, crisi in Siria, Dipartimento di Stato USA, James Jeffrey, Joel Rayburn, Heather Nauert, Idlib, Iran, Turchia, Israele, Giordania, Siria, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik