09:29 12 Dicembre 2018
Hollande, Putin, Merkel e Poroshenko (foto d'archivio)

Donbass, Cremlino smentisce Hollande: nessuna minaccia di Putin a Poroshenko nel 2015

© AP Photo / BelTA, Andrei Stasevich
Politica
URL abbreviato
1081

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov non ha confermato le memorie dell'ex presidente francese Francois Hollande, secondo cui durante un incontro nel formato di Normandia sul Donbass Vladimir Putin avrebbe detto al presidente ucraino Petro Poroshenko che i militari russi avrebbero potuto travolgere l'esercito ucraino.

Allo stesso tempo Peskov ha sottolineato che Putin ha una posizione ferma sulla questione del sostegno alla popolazione russofona.

"No, ero presente in quasi in tutti i negoziati, non non ho sentito una frase del genere," — ha detto ai giornalisti Peskov alla richiesta di commentare le memorie dell'ex presidente francese Francois Hollande.

Secondo l'ex inquilino dell'Eliseo, Putin avrebbe detto a Poroshenko che la Russia poteva schiacciare l'esercito ucraino nel Donbass.

Peskov ha inoltre ricordato che il capo di Stato russo è pronto a sostenere la popolazione russa in qualsiasi parte del mondo.

"Putin persegue da sempre una posizione chiara e molto ferma a sostegno della popolazione russa, che può essere esposta ad azioni ostili e agli attacchi degli ultranazionalisti di destra, etc.. E' la politica coerente del presidente russo, appoggia i russi in qualsiasi parte del mondo," — ha sottolineato Peskov.

Tags:
formato di Normandia, esercito ucraino, Esercito russo, Cremlino, Petro Poroshenko, Vladimir Putin, Dmitry Peskov, François Hollande, Donbass, Russia, Ucraina, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik