11:46 19 Settembre 2018
Bandiera della Siria

"La provocazione in Siria distruggerà il sistema di sicurezza internazionale"

© Sputnik . Dmitry Vinogradov
Politica
URL abbreviato
10461

Una nuova provocazione in Siria porterà alla distruzione del sistema di sicurezza globale e delle istituzioni del diritto internazionale, ha dichiarato oggi a Sputnik il presidente della commissione Esteri della camera alta del Parlamento russo (Consiglio della Federazione - ndr) Konstantin Kosachev.

"Sembra che di fatto sia in preparazione un'altra provocazione. Questo schema è tipico delle azioni americane in tutto il mondo (provocazione nel senso di azione di rappresaglia, destabilizzazione della situazione o cambio di regime), che a qualsiasi osservatore imparziale devono essere chiari il piano, lo scenario e il vero scopo di quello che succede", ha detto il senatore.

Secondo Kosachev, alla fine la strategia è semplice: delegittimare l'avversario, ovvero privare di legittimità le azioni dell'opponente su questa stessa base andare oltre il diritto internazionale.

Le azioni sconsiderate e irresponsabili dell'Occidente minacciano il mondo intero, ha sottolineato il presidente della commissione Esteri del Consiglio della Federazione.

Correlati:

Russia, 2 nuove fregate della Flotta del Mar Nero si uniranno al gruppo nel Mediterraneo
Ministero Difesa: militanti a Idlib preparano nuova provocazione con le armi chimiche
Mosca accusa, USA schierano nave d'attacco nel Golfo Persico per bombardare la Siria
Tags:
Difesa, Sicurezza, Geopolitica, Politica Internazionale, Occidente, Armi chimiche, Bombardamenti in Siria, crisi in Siria, Bashar al-Assad, Konstantin Kosachev, USA, Russia, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik