10:12 18 Agosto 2018
Flotta cinese (foto d'archivio)

Pechino accusa gli USA di militarizzare il Mar Cinese Meridionale

© East News / Liu Zheng/Color China Photo/AP Images
Politica
URL abbreviato
3251

Gli Stati Uniti hanno dislocato nella regione del Mar Cinese Meridionale un enorme numero di armi strategiche esercitando pressione militare sulla Cina ed altri Paesi della regione, ha dichiarato oggi il ministro degli Esteri cinese Wang Yi.

"Alcuni Paesi non regionali, principalmente gli Stati Uniti, hanno dislocato nella zona una quantità enorme di armi strategiche, in particolare nel Mar Cinese Meridionale, mostrando la propria forza militare, esercitando pressione e creando minacce per la sicurezza regionale, Cina compresa", — ha detto Wang Yi nella conferenza stampa a margine del vertice Asean a Singapore.

Il capo della diplomazia cinese ha sottolineato che una pressione militare del genere implica che i Paesi della regione, compresa la Cina, adottino misure per proteggersi e creare un'infrastruttura di natura difensiva.

"Inoltre queste azioni sono bollate come un tentativo di militarizzazione della regione, penso che chiunque comprenda i fatti non sia favorevole a questo scenario", ha concluso il ministro degli Esteri cinese.

Correlati:

Pechino reagisce alle dichiarazioni del consigliere economico di Trump
Trump vuole continuare la pressione sulla Cina
La Cina avverte gli USA di stare fuori dalla questione Taiwan
Navi militari USA passano vicino le isole contese del Mar Cinese Meridionale
Ira di Pechino per le navi militari USA nel Mar Cinese Meridionale
Tags:
Politica Internazionale, Geopolitica, Difesa, Sicurezza, Esercito Cina, esercito USA, marina USA, Wang Yi, Mar Cinese Meridionale, USA, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik