17:41 18 Novembre 2018
Crimea, festeggiamenti per il primo anniversario della riunificazione con la Russia

Parlamento russo risponde alla "dichiarazione sulla Crimea" del Dipartimento di Stato USA

RIA NOVOSTI
Politica
URL abbreviato
9451

Questa settimana il Dipartimento di Stato americano ha pubblicato la "dichiarazione sulla Crimea".

Nel documento si afferma che Washington non riconosce la Crimea come territorio russo e non cancellerà le sanzioni contro Mosca.

Secondo il senatore Alexey Pushkov, la risposta ai diplomatici statunitensi è la legge adottata dalla camera alta del Parlamento russo oggi che stabilisce il 19 aprile 1783 come giorno dell'adozione della Crimea, Taman e la regione del Kuban nell'Impero Russo.

"È tempo che il Dipartimento di Stato si calmi: la Crimea fa parte della Russia da circa lo stesso numero di anni da quando esistono gli Stati Uniti", ha twittato il senatore russo.

Correlati:

Trump non esclude possibile riconoscimento Crimea come parte della Russia
Volcker chiarisce posizione amministrazione Trump per riconoscimento status Crimea
Aereo militare britannico avvistato presso le coste della Crimea
“Rivoluzione di Maidan farlocca e Crimea russa”: rabbia di Kiev contro Salvini
Cremlino: illogico chiedere a Russia di restituire Crimea
Forbes: Russia ha mandato in fumo piani NATO e USA nel Mar Nero grazie a Crimea
Tags:
Storia, sanzioni antirusse, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Dipartimento di Stato USA, Alexey Pushkov, Crimea, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik