06:49 21 Novembre 2018
Bandiere di Russia e UE

Ministro degli Esteri italiano difende le sanzioni UE contro la Russia

© Sputnik . Vladimir Sergeev
Politica
URL abbreviato
20033

Le sanzioni non sono una punizione, ma uno strumento per garantire il rispetto del diritto internazionale, ha dichiarato il ministro degli Esteri italiano Enzo Moavero Milanesi dopo i colloqui a Berlino con il capo della diplomazia tedesca Heiko Maas.

"Ci basiamo sul fatto che il meccanismo di sanzioni applicato dovrebbe essere uno strumento per garantire il rispetto del diritto internazionale, non sono finalizzate con l'intenzione di punire", ha affermato il ministro italiano ai giornalisti.

Ha aggiunto che "questa posizione non è nuova ed ha legittimato l'Italia in occasione dell'ultimo Consiglio UE a non prendere provvedimenti contro l'estensione semestrale delle sanzioni contro la Russia".

Correlati:

Delegazione italiana in Caucaso rivela i danni delle sanzioni contro la Russia
“Rivoluzione di Maidan farlocca e Crimea russa”: rabbia di Kiev contro Salvini
Matteo Salvini chiede la revoca delle sanzioni contro la Russia
Matteo Salvini: "Via queste assurde sanzioni" antirusse
"Le sanzioni rendono la Russia più autosufficiente"
Russia, Putin proroga le contro-sanzioni fino al 2019
Sanzioni alla Russia prolungate, dal governo italiano solo parole
"Conferma della UE alle sanzioni contro la Russia è negativa per gli accordi di Minsk"
Tags:
Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, sanzioni antirusse, Unione Europea, Enzo Moavero Milanesi, Heiko Maas, Germania, UE, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik