06:22 21 Settembre 2018
Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov

Lavrov commenta la politica occidentale sulla Russia

© Sputnik . Evgeny Biyatov
Politica
URL abbreviato
5131

L'Occidente costruisce una politica sulla Russia basata su formulazioni infondate, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov in un'intervista con il conduttore televisivo Larry King sul canale RT.

"Emerge che la politica dei nostri amici occidentali sulla Russia si trova ora in fase di costruzione sulla base di formulazioni come "molto probabile" e sostiene che "non c'è altra spiegazione plausibile", — ha osservato il capo della diplomazia russa.

A titolo di esempio Lavrov ha citato il Russiagate, ovvero la presunta "ingerenza" di Mosca nelle elezioni americane, in particolare i rapporti dei servizi segreti statunitensi ed i rapporti delle commissioni del Congresso americano.

"Questo rapporto è stato firmato dai rappresentanti di 3 agenzie di sicurezza, mentre in genere nella stesura di una relazione dei servizi segreti vengono coinvolti più di una decina di dipartimenti delle forze di sicurezza. Poi ho letto la relazione della commissione del Senato sulla sicurezza e l'intelligence, che conferma che la Russia ha interferito nel processo elettorale, ma in realtà non menziona un singolo fatto ", ha notato il ministro.

L'intervento della Russia nelle presidenziali statunitensi, così come i presunti legami tra Mosca e Trump, smentiti sia dalla Casa Bianca sia dal Cremlino, sono investigati dal procuratore speciale Robert Mueller, così come da entrambe le camere del Congresso degli Stati Uniti. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha definito le accuse di ingerenza nelle elezioni americane "assolutamente infondate".

Lavrov ha citato inoltre come esempio di accuse e azioni ingiustificate le azioni di Londra in merito all'avvelenamento di Salisbury dell'ex spia russa e sovietica al servizio di Londra Sergey Skripal e sua figlia Julia.

"Ora c'è un'indagine sull'avvelenamento a Salisbury, ancora una volta non c'è trasparenza", ha denunciato il ministro degli Esteri russo.

Correlati:

Storico austriaco: l'immagine della Russia in Occidente non è amichevole
Berlino: la volontà di Trump di ripristinare G8 con Russia spaccherà l'Occidente
Putin: sconsiglia a Occidente di arrivare a punto di non ritorno in relazioni con Russia
Tags:
Russofobia, Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Occidente, Russiagate, Sergej Lavrov, Gran Bretagna, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik