06:22 26 Settembre 2018
La mappa dell'Europa

Ouest-France: Europa sta vivendo una delle sue peggiori crisi

CC BY 2.0 / Eric Fischer / European detail map of Flickr and Twitter locations
Politica
URL abbreviato
229

Alle elezioni del Parlamento Europeo manca meno di un anno e adesso, come osserva il commentatore di Ouest-France, Bernard Bono, è il momento giusto per sollevare le domande che dovranno essere al centro del dibattito: “Qual è l’identità europea? Quali sono i suoi confini?”. Bono crede che sia una delle peggiori crisi per il continente.

"L'Europa sta vivendo una delle più gravi crisi della sua breve storia. La possibilità del ritiro della Gran Bretagna dall'UE ci fa pensare a cosa sia necessario affinché la costruzione europea riprenda,  l'unico progetto del futuro nelle condizioni di una globalizzazione accelerata" scrive l'editorialista di Ouest-France Bernard Bono.

Sullo sfondo di Donald Trump e il suo slogan "America First", di Vladimir Putin che restituisce la grandezza alla Russia e la Cina che "conquista tranquillamente" l'economia mondiale, l'Europa "sembra divisa come sempre."

Oggi gli europei mettono in dubbio questo progetto del futuro con il pretesto che esso mini la sovranità nazionale. La responsabilità dell'arretratezza dell'Europa è dei leader dei paesi europei e dei capi di governo, che prendono importanti decisioni in seno al Consiglio Europeo.

È rimasto meno di un anno alle elezioni dell'Europarlamento, e adesso, come osserva l'osservatore francese, è ora di porsi le domande che dovrebbero essere al centro del prossimo dibattito: "Qual è l'identità dell'Europa? Quali sono i suoi confini?"

Secondo Bono, l'Europa ha valori comuni, "che sono radicati nella storia e determinano la sua idea".

Per la maggior parte, l'identità dell'Europa è basata sul patrimonio greco-romano, che ha dato all'Europa la base del pensiero, dell'ordine politico e della legge. L'Europa ha anche ereditato dal cristianesimo valori come il rispetto della dignità dell'individuo e dei diritti umani.

Questa identità non sostituisce l'identità nazionale, al contrario: la integra e la arricchisce. "Unità nella diversità" è ciò che distingue il modello europeo, afferma Bernard Bono.

L'Europa non ha confini naturali esterni, è solo la parte occidentale dell'Eurasia. "Qualsiasi stato europeo che rispetti i valori di cui all'articolo 2 e si impegna a farli rispettare può applicarsi allo scopo di diventare membro dell'Unione", afferma il trattato sull'Unione Europea. Il problema è solo che il trattato non specifica come dovrebbe essere inteso uno "stato europeo".

Nel mondo di oggi, "le possibilità di sopravvivenza" dell'Europa sono nella stessa Europa, che "sarà in grado di confermare la sua identità, stabilire i suoi limiti e proteggere i suoi confini", dice l'editorialista di Ouest-France Bernard Bono.

Correlati:

Times: nuovo quartier generale NATO ricorderà a Trump "tutte le carenze" dell'Europa
Times: dipendenza dagli USA impedisce all'Europa di raggiungere "autonomia strategica"
Gli USA hanno pietà dell’Europa, ma non dell’Ucraina
The National Interest: l'Europa può difendersi da sola senza gli USA
Tags:
politica interna, Crisi politica, Relazioni con Europa, Pericolo per l'Europa, Consiglio d'Europa, Europarlamento, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik