04:37 17 Ottobre 2018
Migranti in Austria

Austria, tra le priorità nella presidenza UE c'è la lotta all'immigrazione clandestina

© REUTERS / Peter Bader
Politica
URL abbreviato
141

L’ambasciatore di Vienna a Mosca, Johannes Eigner: Le 3 priorità sono la lotta sicura contro l'immigrazione clandestina, la salvaguardia della prosperità e la stabilità nelle regioni limitrofe.

La presidenza austriaca dell'Unione europea avrà una lotta collettiva non mortale contro l'immigrazione clandestina come una delle sue priorità, Lo ha affermato l'ambasciatore di Vienna in Russia Johannes Eigner.

"La presidenza austriaca avrà tre priorità principali: una lotta sicura contro l'immigrazione clandestina, la salvaguardia della prosperità e la stabilità nelle regioni limitrofe — ha spiegato ai giornalisti in una conferenza stampa in occasione dell'avvio della presidenza austriaca dell'UE —. Per noi è importante combattere insieme la migrazione illegale e garantire la capacità dell'UE di intraprendere azioni collettive. Il vertice informale dei leader europei del 20 settembre 2018 a Salisburgo si concentrerà su questo". La scorsa settimana, i leader dell'Unione Europea hanno raggiunto un accordo per affrontare il grande flusso di migranti verso l'Europa. È stato deciso di istituire "piattaforme di sbarco regionali, in stretta cooperazione con i paesi terzi interessati".

Si prevede che il reinsediamento o la ricollocazione nel Blocco avvenga su base volontaria.

Correlati:

Ambasciatore francese perde l'incarico per elogio politica anti-immigrazione di Budapest
Rappresentate russo a Bruxelles commenta i risultati del vertice UE su immigrazione
Esperto: documento su immigrazione adottato da UE boccata d’aria politica
Tags:
Immigrazione clandestina, UE, Austria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik