18:45 16 Luglio 2018
Sede Commissione Europea

Immigrazione, botta e risposta Salvini-Macron: oggi resa dei conti al vertice di Bruxelles

© Foto: Stuart Chalmers
Politica
URL abbreviato
23381

Nella conferenza stampa insieme al premier spagnolo Pedro Sanchez, il presidente francese ha affermato che "l'Italia non vive la crisi migratoria come prima dell'anno scorso, e chi lo dice mente", inoltre ha chiesto sanzioni finanziarie per quei Paesi che non accolgono i migranti.

Secondo Macron, in Europa è scoppiata una crisi politica dovuta "ad estremisti che giocano sulla paura".

"650mila sbarchi in quattro anni, 430mila richieste d'asilo presentate in Italia, 170mila profughi in alberghi, caserme e appartamenti secondo le stime con costo di oltre 5 miliardi di euro. Se per l'arrogante presidente Macron non è un problema, lo invitiamo a piantarla con gli insulti e mostrare generosità con i fatti, aprendo i porti francesi e smettendo di respingere donne, bambini e uomini a Ventimiglia," — la dichiarazione del ministro degli Interni e vice premier Matteo Salvini.

Secondo quanto affermato da Macron, Francia e Spagna propongono la creazione di "centri chiusi" in Europa per l'accoglienza dei migranti, che faciliteranno il processo di concessione dell'asilo a tutti coloro che ne hanno il diritto.

Per Salvini, se la Francia "vuole trasformare l'Italia in un campo profughi per tutta l'Europa dandole un paio di euro per il tè, si sbaglia di grosso."

Le proposte di Macron concordate con Madrid saranno presentate al summit informale di oggi della UE a Bruxelles. Il tema caldo del vertice sarà l'immigrazione clandestina.

Correlati:

Macron favorevole a sanzioni contro Paesi UE che non accolgono migranti
Tags:
migranti, profughi, Immigrazione, Politica Internazionale, Crisi dei migranti, Unione Europea, Emmanuel Macron, Matteo Salvini, UE, Italia, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik