13:01 22 Luglio 2018
APCE, Assemblea Parlamentare Consiglio d'Europa

Consiglio d'Europa prolunga le sanzioni contro la Crimea e Sebastopoli

© Sputnik . Vladimir Fedorenko
Politica
URL abbreviato
11016

Il Consiglio dell'Unione Europea ha esteso le sanzioni contro la Crimea e Sebastopoli fino al 23 giugno 2019.

Le misure unilaterali di Bruxelles impediscono alle persone fisiche e imprese con sede nei Paesi della UE di importare prodotti dalla Crimea, di investire nell'economia della penisola, di fornire servizi turistici, di esportare alcuni prodotti e tecnologie nei settori dei trasporti, delle telecomunicazioni e dell'energia, oltre che apparecchiature legate all'estrazione e lavorazione di petrolio, gas e minerali.

Lo scorso marzo il capo della diplomazia europea Federica Mogherini aveva confermato l'intenzione della UE di mantenere le sanzioni contro Mosca sulla Crimea.

Correlati:

Investimenti italiani in Crimea a scapito delle sanzioni
Inviato speciale USA per l'Ucraina chiede sanzioni contro chi si reca in Crimea
Cinque Paesi partner della UE prolungano le sanzioni contro la Crimea
Crimea pronta alla battaglia legale per annullare le sanzioni occidentali
In Crimea manifestazione contro le sanzioni occidentali
Tags:
Economia della Russia, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, sanzioni antirusse, Consiglio d'Europa, Unione Europea, Sebastopoli, UE, Crimea, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik