02:55 18 Luglio 2018
Isole Dokdo (in Giappone si chiamano Takeshima)

Giappone protesta contro le esercitazioni militari della Corea del Sud

© AP Photo / Korea Pool
Politica
URL abbreviato
120

La Corea del Sud inizia oggi le esercitazioni navali nella zona degli scogli delle Dokdo contesi col Giappone: sono già arrivate le proteste di Tokyo.

Secondo l'agenzia sudcoreana Yonhap, le esercitazioni si svolgono regolarmente e dureranno due giorni. In particolare prendono parte alle manovre il cacciatorpediniere "Yanmanchun", l'aereo da ricognizione P-3C, gli elicotteri UH-60 Blackhawk, i caccia F-15K. Le unità di marines effettueranno uno sbarco di addestramento sugli isolotti.

Come riportato dall'agenzia giapponese Kyodo e dall'emittente televisiva NHK, attraverso canali diplomatici Tokyo ha preteso che la Corea del Sud rinunci alle esercitazioni militari sulle isole di Dokdo, che i giapponesi chiamano Takeshima e rivendicano, anche se di fatto sono sotto il controllo di Seul.

"Alla luce della posizione del nostro Paese in merito alla sovranità di Takeshima, è assolutamente inaccettabile, oltre ad essere estremamente deplorevole", trasmette Kyodo riferendosi al governo giapponese.

Tokyo, rivendicando il gruppo di piccole isole rocciose di Dokdo nel Mar del Giappone, ha chiesto a Seul di portare la questione della disputa territoriale alla Corte internazionale di giustizia.

La Corea del Sud allo stesso tempo ritiene che non abbiano senso le rivendicazioni giapponesi, dal momento che le isole Dokdo sono un territorio coreano storicamente, geograficamente e dal punto di vista del diritto.

La Corea del Sud conduce esercitazioni militari vicino alle isole di Dokdo due volte all'anno dal 1986.

Correlati:

Giappone si rammarica per future esercitazioni militari russe nelle Isole Curili
Tags:
Difesa, Sicurezza, Politica Internazionale, Protesta, Esercitazioni navali, Esercitazioni militari, Isole Dokdo -Takeshima, Corea del Sud, Giappone
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik