15:22 17 Luglio 2018
Carta politica della Crimea russa

Casa Bianca non commenta parole di Trump sulla "Crimea russa"

© Sputnik . Andrei Iglov
Politica
URL abbreviato
9242

La portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders si è rifiutata di commentare la notizia trapelata nei media secondo cui il presidente americano Donald Trump avrebbe definito la Crimea russa.

La Sanders ha dichiarato di non essere al corrente di queste parole di Trump.

"So che ne hanno parlato, ma non commenterò discussioni private in cui non ho preso parte," — ha affermato la portavoce della Casa Bianca, aggiungendo di non aver alcun riscontro in merito.

In precedenza il portale BuzzFeed News, citando una fonte diplomatica, ha riferito che Trump avrebbe detto durante lo scorso summit del G7 in Canada che la Crimea appartiene alla Russia, perché gli abitanti della penisola parlano in russo.

Come osservato dal portale, non è chiaro se l'inquilino della Casa Bianca ha fatto questa dichiarazione come una battuta o ha fatto capire che l'attuale politica estera degli Stati Uniti sia in procinto di cambiamenti radicali.

Obama ha lasciato la Crimea

In precedenza durante il vertice del G7 in Canada, Trump ha dichiarato che il suo predecessore, Barack Obama, "ha permesso" il ritorno della Crimea in Russia.

"Dovete chiedere ad Obama, perché ha lasciato la Crimea… Obama può dire tutto ciò che vuole, ma ha permesso alla Russia di riunirsi alla Crimea. Probabilmente avrei avuto un altro atteggiamento", — ha detto Trump.

Ritorno del G8

In un'intervista con Fox News, il presidente americano ha spiegato perché sarebbe stato meglio riprendere il formato del G8 con la partecipazione di Mosca.

Secondo Trump, quasi un quarto delle discussioni al vertice del G-7 in Canada erano dedicate alla Russia.

"Non sono a favore della Russia, sono per gli Stati Uniti. Eccovi un esempio: se Vladimir Putin fosse stato seduto con me al tavolo con tutti gli altri durante la cena in Canada, <…> se fosse stato lì, gli avrei chiesto di fare le cose che sono migliori per il mondo e per lui", ha detto Trump, aggiungendo che" è meglio discutere personalmente che parlare al telefono".

Ha inoltre accusato il suo predecessore Barack Obama dell'esclusione della Russia dal G8.

Correlati:

Sul ponte di Crimea nuovo record di traffico
Autorità italiane: disponibilità a discutere lo status della Crimea
WP: Putin sarà ricordato per la Siria, la Crimea e la spaccatura con l'Occidente
Putin ha ringraziato gli abitanti della Crimea per la riunificazione con la Russia
Putin esclude la possibilità di restituire la Crimea all'Ucraina
Tags:
Geopolitica, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Occidente, G8, G7, Donald Trump, Sarah Sanders, Crimea, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik