11:38 24 Settembre 2018
La bandiera della Macedonia

La NATO promette di difendere la Macedonia “dall'aggressione russa”

CC BY-SA 2.0 / Arnolds Auziņš / Ohrid, Macedonia
Politica
URL abbreviato
6224

La rappresentante permanente degli Stati Uniti nella NATO Kay Bailey Hutchison ha affermato che l'Alleanza Atlantica avrebbe fatto tutto il possibile per contribuire a proteggere la Macedonia "dall'aggressione" della Russia, nonostante la procedura per l'ingresso non possa ancora essere avviata per il problema sulla denominazione del Paese.

La disputa sul nome tra la Macedonia e la Grecia in corso da quasi 30 anni impedisce al Paese balcanico di entrare nella NATO e nell'Unione Europea. La Grecia chiede di cambiare il nome del Paese confinante, in modo che non venga confuso con la regione greca della Macedonia. Skopje attende con impazienza di ricevere la data per l'avvio dei negoziati di adesione all'UE a giugno e l'invito nella NATO a luglio.

"Se il problema con il nome non verrà risolto prima del vertice NATO, conseguentemente non può essere avviata la procedura d'ingresso, ciononostante continueremo a lavorare per proteggere il Paese dall'influenza esterna negativa. Abbiamo un rapporto di stretta collaborazione con la Macedonia e nella NATO faremo del nostro meglio per aiutare il Paese a resistere all'influenza dannosa della Russia, che si tratti di una guerra ibrida o di qualsiasi altra attività", ha affermato in una conferenza stampa al telefono con i giornalisti.

Dmitry Peskov, portavoce del Cremlino, ha detto in precedenza che la Russia non rappresenta alcuna minaccia per nessuno, tuttavia non ignora le azioni potenzialmente pericolose per i suoi interessi.

La diplomatica statunitense ha sottolineato che, oltre alla disputa sul nome del Paese, per gli altri aspetti il blocco occidentale è pronta ad avviare la procedura per l'ingresso della Macedonia nella NATO.

"Finchè non sarà risolta la questione del nome, faremo tutto il possibile per scoraggiare qualsiasi aggressione della Russia", ha aggiunto.

 

Correlati:

Presidente della Macedonia: l’UE ha lasciato la porta dei Balcani aperta a Russia e Cina
NATO punta all'ingresso della Macedonia nel 2018
Lavrov segnala minacce contro la sovranità della Macedonia
“La Serbia entrerà nella NATO solo con rovesciamento di questo governo”
Tags:
Geopolitica, Russofobia, Politica Internazionale, NATO, Kay Bailey Hutchison, Russia, Balcani, USA, Macedonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik