11:11 11 Dicembre 2018
Inauguration of Russian President Vladimir Putin

Putin: sconsiglia a Occidente di arrivare a punto di non ritorno in relazioni con Russia

© Sputnik . Alexander Astafyev
Politica
URL abbreviato
14551

Il presidente della Russia Vladimir Putin nel quadro del Forum Economico di San Pietroburgo ha invitato i paesi occidentali a non rischiare di arrivare al punto di non ritorno con Mosca.

Ha detto che gli interessi della Russia dovrebbero essere rispettati, e ha anche espresso il timore che l'espansione dell'alleanza del Nord Atlantico potrebbe costituire una minaccia per il paese.

"Non solo la NATO si è avvicinata alle nostre frontiere, ma abbiamo il sospetto che un domani anche l'Ucraina sarà inclusa in essa e verranno schierati ulteriori radar e sistemi di difesa missilistica", ha detto il presidente.

Putin ha anche chiesto "non attraversare il confine".

"Bene, ci sono dei limiti, sapete, la linea rossa non deve essere superata." Iniziate a rispettare anche i nostri interessi", ha aggiunto.

Durante la conversazione, il leader russo ha anche ricordato il ruolo dell'Occidente nel colpo di stato in Ucraina. Il presidente ha chiesto perché alcuni stati stranieri hanno contribuito al cambio di potere nel paese con l'uso della forza quando l'Ucraina aveva già "politici filo-occidentali" nelle persone di Viktor Yushchenko e Yulia Tymoshenko.

In Ucraina, il 22 febbraio 2014 c'è stato un colpo di stato. Successivamente, Kiev ha annunciato l'intenzione di integrarsi nella NATO e nell'Unione europea. Tuttavia, entrambe le organizzazioni dubitano della prontezza dell'Ucraina a unirsi a loro.

Correlati:

Russia, Putin: NATO ha accelerato la costruzione dell'infrastruttura militare in Europa
Bloomberg: creazione organizzazione parallela a NATO in Europa tornerà utile solo a Putin
“Vincendo in Siria la Russia di Putin lancia una sfida a NATO e USA”
Tags:
Relazioni Internazionali, relazioni diplomatiche, SPIEF 2018, Forum economico a San Pietroburgo, NATO, Vladimir Putin, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik