07:20 11 Dicembre 2018
Recep Tayyip Erdogan

Erdogan rimprovera l'ONU: incapace di risolvere problemi mondiali

© Sputnik . Michael Klimentyev
Politica
URL abbreviato
17300

Il presidente della Turchia Recep Erdogan ha accusato l’ONU di non essere in grado di risolvere i problemi mondiali. La dichiarazione è seguita dopo l’inattività dell’ONU davanti agli attacchi di Israele nella striscia che hanno provocato decine di moerti tra i palestinesi.

Secondo Erdogan, l'organizzazione è stanca e debole. Secondo il presidente della Turchia, la comunità internazionale davanti alla violazione dei diritti e delle libertà dei palestinesi agisce con un doppio standard.

"Se questi attacchi si fossero verificati in qualsiasi altra regione, avrebbe causato le proteste in tutto il mondo, ma, purtroppo, la comunità internazionale si è comportata in maniera vergognosa nei confronti delle azioni di Israele contro i palestinesi" ha detto Erdogan al pasto serale durante il sacro di digiuno musulmano del Ramadan.

Secondo lui, cita l'agenzia Anadolu, la comunità mondiale dovrebbe fare ogni sforzo per fermare le azioni delle autorità israeliane contro la popolazione pacifica della Palestina. "Se la tirannia israeliana non riceverà risposta, il mondo scivolerà molto rapidamente nel caos, dove i tagliagole sono al potere", ha detto il leader turco.

In precedenza Erdogan ha accusato gli USA di complicità con Israele. A detta sua Washington ha assecondato Tel-Aviv con la sua decisione di spostare l'ambasciata a Gerusalemme.

 

Correlati:

Telefonata di Erdogan a Putin per discutere la situazione nella Striscia di Gaza
Erdogan discute con leader di Qatar, Indonesia e Sudan i fatti di Gaza
Netanyahu consiglia a Erdogan di non fare il maestro di morale con Israele
Tags:
Proteste, Protesta, raid aerei, Protesta, Raid aerei in Medio Oriente, raid, ONU, Recep Erdogan, Striscia di Gaza, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik