07:06 21 Maggio 2018
Roma+ 16°C
Mosca+ 7°C
    Kim Jong-un e Moon Jae-in

    Presidente sudcoreano esclude ritiro truppe americane

    © Foto : Korea Summit Press Pool
    Politica
    URL abbreviato
    6113

    Il presidente sudcoreano Moon Jae-in respinge categoricamente la possibilità del ritiro delle truppe statunitensi presenti nel Paese nel caso di firma di un trattato di pace con la Corea del Nord. Lo ha segnalato l'agenzia sudcoreana Yonhap riferendosi al portavoce ufficiale dell'amministrazione presidenziale.

    "Le forze americane in Corea sono una questione di rapporti alleati della Corea del Sud e gli Stati Uniti e non sono legate alla firma del trattato di pace," — ha riferito il rappresentante ufficiale dell'amministrazione presidenziale.

    L'agenzia riporta anche la spiegazione di una fonte nell'amministrazione presidenziale rimasta nell'anonimato, che ha affermato che "secondo la posizione del governo, le forze armate statunitensi in Corea servono da deterrente contro vicini forti, come la Cina e il Giappone."

    La questione dell'eventuale ritiro dei militari americani, attualmente presenti in Corea in 28mila, è diventata oggetto di discussione in Corea del Sud dopo il vertice dei leader di Seul e Pyongyang alla fine di aprile. Allo stesso tempo gli analisti sottolineano che Kim Jong-un nel corso della riunione non ha sollevato questo problema ed ha fatto capire di comprendere che la Corea del Sud effettuerà le esercitazioni militari con gli Stati Uniti temporaneamente sospese in occasione dell'incontro.

    Correlati:

    Corea del Nord pubblica testo di dichiarazione congiunta con Corea del Sud
    Pyongyang e Seul promettono di impegnarsi alla completa denuclearizzazione della Corea
    Distrutto il poligono nucleare sotterraneo della Corea del Nord
    Francia, Germania, Gran Bretagna e Corea del Sud: sanzioni contro Nord Corea
    Tags:
    Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, esercito USA, Moon Jae-in, Penisola coreana, Corea del Sud, Corea del Nord, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik