03:42 18 Ottobre 2018
Londra

Siria, ambasciata russa: Raid con falsi pretesto e basi giuridiche

CC0 / Pixabay
Politica
URL abbreviato
10290

L’ambasciata russa nel Regno Unito ha commentato la recente dichiarazione di Londra sulla base giuridica degli attacchi in Siria, sottolineando che si trattava in realtà di un attacco con un falso pretesto e una falsa base giuridica.

"Lasciamo i dettagli legali agli avvocati — si legge in una nota della sede diplomatica —, ma non è necessaria una profonda expertise per capire che siamo in presenza di un attacco con un falso pretesto, una base legale falsa e un risultato falso".

Secondo l'ambasciata, il concetto di "intervento umanitario" non può servire come base legale per qualsiasi uso della forza, in quanto il diritto internazionale consente solo di usare la forza per autodifesa o sotto un mandato del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

"Quando stanno arrivando gli organismi di controllo internazionali a Damasco, e — più in generale — quando il governo siriano e gran parte dell'opposizione si stanno muovendo verso la creazione di un comitato costituzionale per porre fine alla guerra, dire che ‘non esiste un'alternativa praticabile all'uso della forza se le vite devono essere salvate' è a dir poco ipocrita".

Correlati:

L'ambasciata russa contesta Londra sul "successo" della missione in Siria
Tags:
Regno Unito, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik