10:14 21 Ottobre 2018
Distruzione della guerra in Siria

Assad definisce i tempi e costi per la ripresa dell'economia siriana

© REUTERS / Rodi Said
Politica
URL abbreviato
8332

Il presidente siriano Bashar Assad ha dichiarato in una riunione con una delegazione di deputati russi che per la ripresa dell'economia siriana ci vorranno 10-15 anni e costerà 400 miliardi di dollari, ha riferito ai giornalisti il responsabile della Duma per le relazioni con il Parlamento siriano Dmitry Sablin.

"La ricostruzione delle infrastrutture costerà almeno 400 miliardi di dollari, ci vorranno 10-15 anni", Sablin ha riportato le parole di Assad.

Nella notte tra il 13 aprile e il 14 aprile Stati Uniti, Francia e Regno Unito hanno bombardato obiettivi militari e civili in Siria. Durante l'attacco sono stati lanciati più di 100 missili, la maggior parte dei quali sono stati abbattuti con successo dalla contraerea siriana. Il motivo dell'attacco è il presunto uso di armi chimiche da parte delle autorità siriane nella Ghouta orientale, nonostante nessuna prova sia stata mai presentata.

Il presidente russo Vladimir Putin ha criticato le azioni degli Stati occidentali, definendo l'attacco alla Siria un atto di aggressione.

Correlati:

Il ruolo cinese nella ricostruzione della Siria: investimenti solo con stabilità politica
La Russia ha le prove della messinscena dell'attacco chimico in Siria
La presenza della Russia in Siria è vasta e completamente legale
La Russia in Siria tra Israele e l’Iran
Per il Daily Mail “USA preparano nuove sanzioni contro la Russia per sostegno ad Assad”
Assad: respinta l'aggressione della coalizione con missili degli anni '70
Arabia Saudita si rassegna alla permanenza al potere di Assad in Siria
Tags:
Politica Internazionale, Economia, Occidente, Guerra, crisi in Siria, Ricostruzione, Bashar al-Assad, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik