10:49 23 Maggio 2018
Roma+ 18°C
Mosca+ 19°C
    Rappresentante permanente della Russia all'ONU Vasily Nebenzya

    Russia chiederà riunione d'urgenza del Consiglio di Sicurezza ONU dopo raid in Siria

    © REUTERS / Brendan McDermid
    Politica
    URL abbreviato
    13201

    La Russia chiederà la convocazione urgente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite a seguito degli attacchi della coalizione occidentale contro la Siria, ha affermato convinto il vicepresidente della commissione Esteri della camera alta del Parlamento russo Vladimir Dzhabarov.

    "Ora si sta valutando quello che è successo. Penso che, certamente, la Russia richiederà la convocazione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite", ha dichiarato il senatore a Sputnik.

    Dzhabarov ha aggiunto che, a giudicare da tutto, è dalla reazione della Russia ai colpi che dipenderà dal fatto che si ripetano.

    Le forze armate di Stati Uniti, la Francia e la Gran Bretagna hanno compiuto un attacco missilistico contro la Siria in risposta al presunto attacco chimico nella Ghouta orientale, smentito categoricamente dalle autorità siriane.

    In precedenza il ministero degli Esteri ha dichiarato che lo scopo delle notizie sull'attacco chimico da parte delle truppe siriane è quello di proteggere i terroristi e giustificare eventuali attacchi contro Damasco dall'esterno.

    Il 13 marzo lo Stato Maggiore russo aveva denunciato un possibile false flag degli islamisti con l'uso di armi chimiche nella Ghouta orientale.

    Correlati:

    Eliseo non ha avvertito Putin dell'attacco in Siria
    Donald Tusk esprime solidarietà UE per i bombardamenti americani in Siria
    Putin accusa gli USA di far soffrire i siriani e lasciar fare i terroristi
    Raid contro la Siria, Putin accusa gli Usa di aver violato il diritto internazionale
    Siria vuole la condanna della comunità internazionale per l'aggressione occidentale
    Tags:
    Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Bombardamenti in Siria, crisi in Siria, Consiglio di Sicurezza ONU, Vladimir Dzhabarov, Siria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik