13:25 20 Settembre 2018
Bandiere NATO

La NATO rifiuta il visto ai nuovi diplomatici russi nominati al posto di quelli espulsi

© Sputnik . Aleksey Vitvitsky
Politica
URL abbreviato
Avvelenamento Skripal (121)
9235

La NATO ha fatto sapere che non avrebbe rilasciato i visti ai nuovi diplomatici russi in procinto di essere mandati a lavorare nel quartier generale di Bruxelles. Lo ha comunicato il vice ministro degli Esteri russo Alexander Grushko.

"Sì, effettivamente sette persone sono state dichiarate non gradite. Hanno comunicato che non sarebbero stati rilasciati i visti per altri tre collaboratori", ha affermato Grushko.

In precedenza Stati Uniti e Canada e diversi Paesi europei, tra cui Francia, Germania e Polonia, Paesi Baltici Italia, Ucraina, Moldavia, Croazia, Albania, avevano deciso di espellere complessivamente un centinaio di diplomatici russi a seguito del caso dell'avvelenamento dell'ex agente dell'intelligence militare russa Sergey Skripal nel Regno Unito.

Tema:
Avvelenamento Skripal (121)

Correlati:

Segretario della NATO esorta la Russia a dare risposte sul caso Skripal
Crescono le spese militari degli alleati europei della NATO
La NATO cambierà approccio con la Russia a seguito del caso Skripal
Tags:
Difesa, Sicurezza, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Visto, NATO, Sergei Skripal, Alexander Grushko, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik