01:21 16 Luglio 2018
Boyko Borisov

Londra e Washington chiedono di espellere i diplomatici russi, la Bulgaria dice no

© Sputnik . Alexey Druzhinin
Politica
URL abbreviato
Avvelenamento Skripal (121)
19581

Il primo ministro bulgaro Boyko Borisov ha detto che "non ci sono prove che indicano la colpevolezza di Mosca" e si è pertanto rifiutato di espellere i diplomatici russi per l'avvelenamento dell'ex agente dei servizi segreti di Mosca Sergey Skripal e sua figlia Julia avvenuto nella cittadina britannica di Salisbury.

Non tutte le forze politiche bulgare approvano la linea del premier, ma allo stesso tempo i suoi sostenitori a Sofia sono sempre di più.

Ora il governo bulgaro sta correggendo la politica estera: si propone come un "ponte tra Oriente e Occidente", basandosi su relazioni di fiducia sia con il Cremlino che con la Casa Bianca.

Tema:
Avvelenamento Skripal (121)

Correlati:

Premier della Bulgaria invita l’UE a normalizzare le relazioni con la Russia
Grecia e Bulgaria sono pronte a fare da "ponte" tra l'Unione Europea e la Russia
Tags:
Politica Internazionale, Occidente, Sergei Skripal, Boyko Borisov, Regno Unito, Bulgaria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik