09:02 22 Aprile 2018
Roma+ 14°C
Mosca+ 3°C
    Ambasciata russa a Washington

    Ambasciatore russo segnala tentativi servizi segreti USA per reclutare diplomatici espulsi

    CC BY-SA 2.0 / Kent Wang / Russian embassy
    Politica
    URL abbreviato
    5245

    I servizi segreti americani stanno cercando di convincere i diplomatici russi espulsi dagli Stati Uniti a tradire la loro patria, ha denunciato l'ambasciatore russo a Washington Anatoly Antonov.

    In precedenza il ministero degli Esteri russo aveva segnalato un improvviso aumento delle azioni provocatorie nei confronti dei diplomatici russi negli Stati Uniti:

    "Le agenzie di intelligence americane cercano in tutti i modi di entrare in contatto" ed offrono "aiuto" in cambio di relazioni informali "su basi reciprocamente vantaggiose".

    "Voglio dire che questi non sono casi isolati e devo segnalarli a Mosca", ha aggiunto l'ambasciatore Antonov.

    In precedenza le autorità statunitensi avevano espulso 60 diplomatici russi ed hanno imposto la chiusura del Consolato Generale della Federazione Russa a Seattle. La decisione è stata presa dietro il pretesto che i diplomatici sarebbero coinvolti in attività di spionaggio negli Stati Uniti, nonché in solidarietà con le autorità britanniche per il "caso Skripal".

    Correlati:

    La Russia espelle diplomatici americani e chiude il consolato USA a San Pietroburgo
    Dipartimento di stato USA: la Russia come "un mostro del mare profondo"
    Ambasciata russa: quale missione diplomatica USA in Russia è meglio chiudere?
    Diplomazia russa: dietro provocazione a Salisbury ci sono forti poteri inglesi e USA
    Tags:
    Difesa, Sicurezza, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Ambasciata, Servizi segreti USA, Anatoly Antonov, Russia, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik