06:02 21 Aprile 2018
Roma+ 11°C
Mosca+ 10°C
    Presidente ceceno Ramzan Kadyrov

    Presidente ceceno commenta il caso Skripal: "vittima dei nemici della Russia"

    © Sputnik . Said Tsarnaev
    Politica
    URL abbreviato
    Avvelenamento Skripal (116)
    7311

    Il presidente della Repubblica Cecena Ramzan Kadyrov ha affermato che l'ex 007 Sergey Skripal, avvelenato in Gran Bretagna insieme a sua figlia, è stato una vittima sacrificale dei nemici della Russia che vogliono il suo isolamento.

    "Chiunque l'abbia fatto è stato guidato da quelle forze o dai Paesi che ambiscono all'isolamento internazionale della Russia con qualsiasi mezzo", ha scritto Kadyrov su Telegram.

    Il leader ceceno richiama inoltre l'attenzione sul fatto che Mosca non aveva alcun motivo per realizzare un'azione simile, capace di schierare il mondo contro la Russia "prima delle elezioni presidenziali".

    "Non v'è alcun dubbio che l'ex colonnello e sua figlia sono diventate le vittime dei nemici della Russia. Dove si nascondono i responsabili e chi sono è possibile solo con un'inchiesta comune. Ma proprio la verità fa paura in Occidente!" — ha aggiunto Kadyrov.

    Tema:
    Avvelenamento Skripal (116)

    Correlati:

    Alla Duma si commentano voci su espulsione diplomatici russi da Stati Uniti
    Venti paesi europei vogliono espellere diplomatici russi
    Peskov smentisce le notizie della stampa sulla richiesta di Skripal di tornare in Russia
    Caso Skripal, Peskov: la Russia continuerà a difendere i suoi interessi
    Segretario della NATO esorta la Russia a dare risposte sul caso Skripal
    Skripal, Lavrov: Londra sta minando relazioni con noi
    Caso Skripal, politologo: USA e Gran Bretagna stanno facendo pressione su NATO e UE
    Quaranta ricoverati, nessun intossicato: cosa ha avvelenato Skripal?
    Tags:
    Politica Internazionale, Occidente, Sergei Skripal, Ramzan Kadyrov, Cecenia, Gran Bretagna, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik