15:07 26 Aprile 2018
Roma+ 24°C
Mosca+ 11°C
    Bandiera russa

    Cosa ci vorrebbe per evitare di incolpare la Russia di tutti i mali?

    © Sputnik . Alexandr Kryazhev
    Politica
    URL abbreviato
    Avvelenamento Skripal (118)
    9342

    Il vice capogruppo alla Duma del partito al governo "Russia Unita" Aldabi Shhagoshev ritiene che le accuse contro il Paese, come quelle mosse dal primo ministro britannico Theresa May, continueranno fino a quando non verranno elaborate norme nel diritto internazionale che attribuiscano responsabilità ai leader per le loro dichiarazioni infondate.

    In precedenza il britannico Times aveva riferito che una ventina di Paesi europei fossero in procinto di espellere i diplomatici russi a seguito dell'avvelenamento dell'ex colonnello dell'intelligence militare sovietica e russa Sergey Skripal e sua figlia Julia, per cui l'Occidente incolpa Mosca.

    "Finchè non elaboreremo a livello internazionale regole che costringano i leader di grandi Paesi ad assumersi la responsabilità per le loro dichiarazioni infondate, saremo sempre scossi da questo genere di affermazioni e accuse. Intendo le dichiarazioni della May ed altri casi simili", — ha dichiarato il politico a Sputnik.


    Tema:
    Avvelenamento Skripal (118)

    Correlati:

    USA Today: la Russia è ancora l’impero del male
    NYT: la Russia per gli americani continua ad essere il male assoluto
    Tags:
    Russofobia, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Occidente, Duma, Aldabi Shhagoshev, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik