09:50 21 Aprile 2018
Roma+ 15°C
Mosca+ 14°C
    Putin mentre vota alle elezioni presidenziali

    La UE dovrebbe rinunciare alle sanzioni dopo la rielezione di Putin

    © Sputnik . Sergey Guneev
    Politica
    URL abbreviato
    8340

    I risultati delle elezioni presidenziali in Russia dimostrano che l'Unione Europea dovrebbe abbandonare la pressione sanzionatoria nella politica relativa alla Russia e "tornare alla ragione", ha affermato il deputato belga Aldo Carcassi.

    Le elezioni presidenziali si sono svolte il 18 marzo. Il presidente uscente Vladimir Putin ha vinto con un margine significativo rispetto agli altri candidati, ottenendo il 76,66% delle preferenze dopo lo scrutinio del 99,84% dei voti. Mai tanto consenso Vladimir Putin aveva riscosso alle urne nel corso della sua carriera politica.

    "I risultati delle elezioni dicono che l'Unione Europea dovrebbe abbandonare la sua strategia e tornare ad essere razionale", ha detto Carcassi a Sputnik.

    Secondo il deputato del "Partito Popolare" francofono, occorre instaurare il dialogo tra i leader della UE e il presidente russo, "anche se non sono d'accordo a vicenda".

    Correlati:

    Berlino lega ritiro sanzioni antirusse UE con missione di pace nel Donbass
    Governatori tedeschi paragonano le sanzioni antirusse della UE ad un cavallo morto
    L'UE ha prorogato le sanzioni economiche contro la Russia
    Federica Mogherini rivela quando la UE cambierà atteggiamento con la Russia
    Tags:
    sanzioni antirusse, Geopolitica, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Elezioni presidenziali Russia 2018, Unione Europea, Vladimir Putin, Aldo Carcassi, UE, Belgio, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik