04:11 19 Ottobre 2018
Presidente del Consiglio della Federazione Valentina Matvienko

Mosca denuncia pressione occidentale senza precedenti prima delle presidenziali

© Sputnik . Ekaterina Chesnokova
Politica
URL abbreviato
Avvelenamento Skripal (121)
8482

L'Occidente ha esercitato una pressione senza precedenti sulla Russia prima delle elezioni presidenziali: una settimana prima del voto è scoppiato il caso sull'avvelenamento dell'ex agente dell'intelligence militare Sergey Skripal, ha evidenziato la presidente del Consiglio della Federazione Valentina Matviyenko sulla tv russa.

"Sono state fatte pressioni politiche ed economiche senza precedenti. Evidentemente si aspettavano che non ci sarebbe stato il sostegno dei candidati nelle elezioni".

"Ma il nostro popolo non può essere manipolato, i russi si sono uniti, hanno fatto quadrato contro questa pressione", ha sottolineato.

Una settimana prima delle elezioni sono spuntate le accuse contro la Russia "nella forma di false notizie inventate" sul presunto coinvolgimento del nostro Paese nell'attentato contro l'ex agente dell'intelligence militare. "Ora tutto questo sta andando a pezzi", ha osservato la Matvienko.

Secondo la presidente della camera alta del Parlamento russo, tutte queste azioni mirano a limitare l'influenza economica e politica della Russia nel mondo.

Tema:
Avvelenamento Skripal (121)
Tags:
Occidente, Elezioni presidenziali Russia 2018, Sergei Skripal, Valentina Matvienko, Gran Bretagna, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik