00:08 17 Dicembre 2018
Julian Assange

Assange commenta l'attacco diplomatico di Londra contro la Russia

© REUTERS / Neil Hall
Politica
URL abbreviato
Avvelenamento Skripal (121)
14734

Il fondatore di WikiLeaks Julian Assange, rifugiato nell'Ambasciata dell'Ecuador a Londra, ha commentato l'espulsione di 23 diplomatici russi dal Regno Unito a seguito della vicenda dell'avvelenamento dell'ex agente dei servizi segreti russi Sergei Skripal e sua figlia Julia.

"Theresa May è in una posizione difficile. Se Mosca fosse certamente dietro l'avvelenamento di Sergey e Julia Skripal col nervino, è probabile che volesse provocare la reazione del Regno Unito, pertanto la Russia aveva calcolato le sue azioni. Solo un'invettiva permetterà di evitare questa trappola", — ha scritto il fondatore di WikiLeaks.

"Purtroppo le dichiarazioni della May erano abbastanza prevedibili. Il tentativo fallito di espellere l'ambasciatore russo può essere considerato solo come una debolezza, come una mancanza di certezza nelle colpe del Cremlino o il calcolo del ministero degli Esteri britannico secondo cui l'ambasciatore russo è utile al Regno Unito come mai," — ha riassunto Assange su Twitter.

"Ho dimenticato di dire che La May è una completa idiota," — ha aggiunto Assange.

In precedenza il primo ministro britannico Theresa May, parlando al Parlamento, ha detto che Londra espellerà 23 diplomatici russi per il "caso Skripal".

L'ex colonnello Sergey Skripal e sua figlia Julia sono stati trovati il 4 marzo privi di sensi a Salisbury, centro nel Regno Unito. Secondo il governo britannico, sono stati avvelenati da un agente nervino prodotto in Russia. Skripal ha ottenuto asilo nel Regno Unito, dopo uno scambio di agenti sei servizi segreti tra Mosca e Washington nel 2010, quando alla Russia sono state consegnate dieci persone, tra cui Anna Chapman.    

Tema:
Avvelenamento Skripal (121)

Correlati:

Skripal, Cremlino: risponderemo a eventuali sanzioni Regno Unito
Usa propongono nuove sanzioni antirusse per avvelenamento di Skripal
Tags:
Sergei Skripal, Julian Assange, Gran Bretagna, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik