03:15 19 Giugno 2018
Luigi Di Maio

Di Maio commenta le sanzioni contro la Russia

© Foto : fornita da Sergey Startsev
Politica
URL abbreviato
282416

Le sanzioni contro la Russia sono uno strumento che dovrebbe essere cambiato se funziona male, ritiene il leader del "Movimento 5 Stelle", primo partito con la maggioranza relativa in base ai risultati delle elezioni parlamentari di domenica 4 marzo.

"C'è il desiderio di discuterle, vedremo a cosa porterà questa decisione a livello europeo", ha detto Luigi Di Maio, commentando la probabile proroga delle sanzioni antirusse della UE questa estate.

"Ma abbiamo detto, anche quando ero negli Stati Uniti al Dipartimento di Stato. che sono uno strumento, se non funziona va cambiato o usato di meno."

La UE ha introdotto misure restrittive economiche contro la Russia nell'estate del 2014 sullo sfondo del conflitto in Ucraina e in seguito le ha rinnovate più di una volta. Nel marzo 2015 i leader dei Paesi della UE hanno legato la loro durata all'implementazione degli accordi di Minsk per il conflitto nel Donbass. A dicembre il Consiglio d'Europa aveva deciso di estendere le sanzioni economiche contro la Russia fino al 31 luglio 2018.

Correlati:

Di Maio (M5S): "paragonare la Russia a Daesh è inammissibile”
Russia, Di Maio:Sanzioni Usa e Ue ostacolano il rafforzamento della sicurezza in Occidente
Tags:
Occidente, sanzioni antirusse, Politica Internazionale, Unione Europea, Luigi Di Maio, UE, Russia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik