02:52 22 Ottobre 2018
Soldato russo

Appello al dialogo con la Russia di alcuni senatori USA dopo parole di Putin su nuove armi

© Sputnik . Vitaliy Timkiv
Politica
URL abbreviato
8233

Un gruppo di senatori americani si è rivolto al segretario di Stato Rex Tillerson con l'appello ad avviare il dialogo con Mosca dopo le dichiarazioni del presidente russo Vladimir Putin relative alle nuove armi sviluppate per l'esercito.

"Il dialogo strategico tra Stati Uniti e Russia è diventato più rilevante dopo il discorso pubblico del presidente Vladimir Putin del 1° marzo, quando ha indicato diversi nuovi tipi di armi nucleari che la Russia sta sviluppando, tra cui un missile da crociera e un drone subacqueo nucleare. Questi armamenti non sono attualmente inclusi in START-3 e porteranno ad una destabilizzazione se verranno dislocati", si afferma in una lettera firmata dai democratici Jeff Merkley, Dianne Feinstein, Edward Markey e dal senatore indipendente Bernie Sanders.

Nella lettera dei senatori si rileva inoltre che i nuovi tipi di armi presentati da Putin, in particolare il missile da crociera ed il drone sottomarino nucleare, non rientrano nel trattato START-3, quindi gli Stati Uniti devono avviare negoziati con la Russia per aggiornare questo accordo.

Come spiegato dagli autori dell'appello, se il trattato verrà esteso, sarà possibile verificare come la Russia rispetta i vincoli alle armi nucleari e la riduzione degli arsenali.

Il dialogo con la Russia, secondo i senatori, dovrebbe consentire di risolvere le divergenze rispetto al trattato sull'eliminazione dei missili a medio e corto raggio (INF).

"I rappresentanti degli Stati Uniti e della Russia hanno detto che il trattato INF ricopre "un ruolo importante nel sistema della sicurezza internazionale". A questo proposito chiediamo al Dipartimento di Stato di eliminare le violazioni della Russia sulla base delle disposizioni del Trattato INF o sulla base di nuovi meccanismi da concordare tra le parti", si afferma nella lettera.

Inoltre gli autori dell'appello ritengono che i negoziati con Mosca porteranno a una maggiore trasparenza delle attività della Russia nel settore della creazione di armi nucleari tattiche.

La scorsa settimana il presidente russo Vladimir Putin ha presentato i più moderni tipi di armi russe, che non hanno analoghi al mondo. Si tratta del sistema missilistico Sarmat, droni sottomarini, un missile da crociera a propulsione nucleare, il sistema missilistico aereo Kinzhal, armi laser e ipersoniche.

Correlati:

Pentagono riconosce inefficacia difesa anti-missile USA contro missili di Russia e Cina
Entrata nave da guerra USA nel Mar Nero
Pentagono deluso dalle dichiarazioni di Putin sulle nuove armi dell'esercito russo
Pentagono: Russia impedisce agli USA di dominare
Esperto: molto più aggressiva la nuova dottrina USA che il discorso di Putin
Il messaggio di Putin: “ora ci ascolterete”
Putin: nuovi missili nucleari già testati con successo
Putin ha mostrato il suo nuovo arsenale per esortare gli USA al dialogo e al rispetto
Tags:
disarmo, Armi nucleari, Dialogo, Geopolitica, Politica Internazionale, Armi, Difesa, Diplomazia Internazionale, Sicurezza, trattato Start, Trattato INF, Dipartimento di Stato USA, Senato degli USA, Congresso USA, Dianne Feinstein, Jeff Merkley, Edward Markey, Rex Tillerson, Bernie Sanders, Vladimir Putin, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik