20:24 22 Aprile 2018
Roma+ 20°C
Mosca+ 3°C
    Bandiera della Cina

    La Cina contro l'uso della forza per risolvere le crisi internazionali

    © AP Photo / Mark Schiefelbein
    Politica
    URL abbreviato
    5150

    La Cina aderisce sempre al principio della non ingerenza negli affari interni di altri Paesi e si oppone all'uso della forza per risolvere le crisi internazionali più difficili, ha affermato il ministro degli Esteri cinese Wang Yi nella tradizionale conferenza stampa annuale.

    "Durante la risoluzione di questioni internazionali delicate, la Cina ha le sue peculiarità, persegue sempre quello che deve essere fatto e da cosa astenersi." Ci sono tre aspetti importanti nella risoluzione dei problemi: la natura pacifica, la legittimità e la costruttività," — ha affermato Wang Yi.

    Secondo il capo della diplomazia di Pechino, l'impegno per risolvere pacificamente le crisi si basa nel perseguire il corso per "risolvere politicamente i problemi esistenti e sulla necessità del dialogo e di condurre negoziati per risolvere contraddizioni e divergenze. Pechino si oppone fermamente all'uso della forza".

    La Cina sostiene anche la non ingerenza negli affari interni di altri Stati, la difesa della sovranità e della volontà popolare dei singoli Paesi contro la persistente imposizione delle idee di altri.

    Correlati:

    Capo diplomazia cinese commenta le elezioni presidenziali russe
    Tags:
    Geopolitica, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Wang Yi, Cina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik