13:55 19 Ottobre 2018
Monumento sovietico imbrattato a Vienna

Ambasciata russa invia nota di protesta al dicastero diplomatico austriaco

© Foto: RusBotschaft Wien
Politica
URL abbreviato
14388

La missione diplomatica russa in Austria ha inviato una nota di protesta al ministero degli Esteri austriaco dopo un atto vandalico contro un monumento ai liberatori sovietici nel centro di Vienna. Viene segnalato dall'Ambasciata russa nella capitale austriaca.

"La notte del 6 marzo un monumento ai soldati sovietici morti nel 1945, quando l'Austria fu liberata dal terrore nazista, è stato nuovamente profanato nella piazza Schwarzenbergplatz nel centro di Vienna", si legge nel messaggio.

Si osserva che il piedistallo del monumento, dove giacciono corone e fiori, è stato imbrattato con vernice nera.

Lo scorso 10 gennaio il monumento ai soldati sovietici nel centro della capitale austriaca era stato allo stesso modo preso di mira da vandali.

"Una nota di protesta è stata inviata al ministero degli Esteri austriaco", si legge nel testo.

Inoltre l'Ambasciata ha espresso il rammarico che le autorità austriache non sono in grado di garantire la sicurezza adeguata del monumento e di punire i vandali.

In precedenza era stato riferito che ignoti avevano profanato un monumento ai soldati sovietici in una delle strade principali di Vienna.

Tags:
Seconda guerra mondiale, Storia, URSS, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Ambasciata, vandalismo, crimine, Monumento, Russia, Austria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik