04:26 23 Aprile 2019
Ghouta orientale

Siria, ministro Difesa russo annuncia tregua umanitaria in Ghouta orientale

© AP Photo / Save the Children
Politica
URL abbreviato
8130

A Ghouta est, sobborgo di Damasco, la tregua umanitaria entrerà in vigore dal 27 febbraio, ha affermato il ministro della Difesa russo Sergey Shoigu.

Questa decisione è stata presa su disposizione di Vladimir Putin dopo che il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha approvato la risoluzione sul cessate il fuoco in Siria. La tregua sarà in vigore dalle 9.00 alle 14.00 tutti i giorni.

Verranno aperti corridoi umanitari per far uscire dalla città i civili. Le coordinate sono già state preparate e saranno annunciate nel prossimo futuro.

Allo stesso tempo il ministro Shoigu ha osservato che Ghouta est non è l'unico focolaio di tensione. Ad esempio nei pressi di El Tanf c'è un campo profughi controllato dagli Stati Uniti.

Correlati:

Merkel e Macron invitano la Russia ad influenzare la situazione a Ghouta
Peskov: Russia e Iran non sono responsabili per situazione in Ghouta orientale (VIDEO)
Siria, Russia: Consegnate 10 tonnellate di aiuti umanitari e forniture mediche a Ghouta
Siria, Mosca: Bombe degli insorti su Damasco nonostante tregua
Siria, Ryabkov: allarmati da minacce contro Damasco
Cremlino: estrema preoccupazione per la situazione in Siria
Tags:
Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Tregua in Siria, crisi in Siria, ONU, Sergej Shoigu, Vladimir Putin, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik