08:42 18 Ottobre 2018
Invasione dell'Iraq nel 2003 (foto d'archivio)

Diplomatico americano indica l'errore strategico degli USA nel XXI secolo

© AP Photo / Tony Nicoletti/Pool
Politica
URL abbreviato
11271

Gli interventi militari sono l'errore strategico degli Stati Uniti del 21° secolo, ha dichiarato l'ex ambasciatore in Kuwait e Libia e diplomatico statunitense Deborah Jones in un'intervista a "Gazeta.ru".

"Non credo che qualcuno in Medio Oriente possa negare che l'invasione dell'Iraq è stato un errore strategico e sarà l'errore strategico del XXI secolo".

La Jones ha osservato che ogni attività militare o terroristica contro gli Stati Uniti ed i suoi interessi è accompagnata da un cambiamento nella dottrina militare americana.

"L'ironia di quello che è successo in Iraq è che due generali nel Dipartimento di Stato, Colin Powell e Richard Armitage, erano contro l'invasione, mentre il segretario della Difesa, un civile (Donald Rumsfeld — ndr) si era schierato a favore," — ha osservato l'ex l'ambasciatore degli Stati Uniti.

Correlati:

Saddam non governava più, ma scriveva romanzi: rivelazioni di agente CIA che lo interrogò
L'atomica dell'Iran come le armi di Saddam
Tony Blair si "scusa" per deposizione Saddam e lega ISIS all'invasione USA-UK in Iraq
Tags:
Geopolitica, Politica Internazionale, Guerra, esercito USA, Pentagono, Saddam Hussein, Medio Oriente, Iraq, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik