03:35 22 Ottobre 2018
Polonia

La Polonia ritiene "impossibile" il miglioramento dei rapporti con la Russia

© AP Photo / Alik Keplicz
Politica
URL abbreviato
12323

In un'intervista al portale wPolsce, il ministro degli Esteri della Polonia Jacek Czaputowicz ha definito la Russia un aggressore e ha dichiarato l'impossibilità di migliorare le relazioni bilaterali con Mosca.

"Crediamo che la Russia sia un aggressore. Le sanzioni devono essere mantenute, alla conferenza del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite il nostro motto è quello di rafforzare il diritto internazionale".

Secondo il capo del dicastero diplomatico polacco, Mosca non è soddisfatta della posizione di Varsavia sul gasdotto Nord Stream-2 e dell'alleanza con gli Stati Uniti.

"Pertanto non vi è alcuna possibilità di eventuali cambiamenti cardinali per rapporti più stretti. Tuttavia questo non significa che tutte le relazioni devono essere congelate", ha evidenziato il ministro polacco.

Conseguentemente ha sostenuto la salvaguardia delle relazioni diplomatiche con la Russia.

In precedenza il primo ministro polacco Mateusz Moravetski aveva affermato che il gasdotto "Nord Stream-2" avrebbe potuto provocare una guerra tra Russia e Ucraina.

Tags:
Russofobia, Geopolitica, Politica Internazionale, Energia, Economia, Nord Stream 2, Jacek Czaputowicz, Polonia, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik