20:07 25 Aprile 2018
Roma+ 22°C
Mosca+ 12°C
    Radicals smash Rossotrudnichestvo office in Kiev

    Ucraina, ambasciata russa: Washington non supporti nazionalisti

    © Sputnik . Stringer
    Politica
    URL abbreviato
    5201

    La sede diplomatica negli Usa: Dal sostegno ai radicali derivano pogrom e manifestazioni xenofobe.

    Mosca spera che gli Stati Uniti cesseranno il loro appoggio ai nazionalisti ucraini e ai radicali di altri paesi dell'Europa orientale, dopo gli attacchi al centro culturale russo a Kiev: lo ha riferito l'ambasciata russa negli Stati Uniti.

    "Ci aspettiamo — si legge in una nota — che i funzionari statunitensi fermino la pratica del sostegno al nazionalismo barbaro. Non solo in Ucraina, ma anche in altri paesi dell'Europa orientale. Ne derivano, come mostrano gli sviluppi a Kiev, i pogrom, l'escalation di manifestazioni di xenofobia e di estremismo".

    Domenica, i membri di un gruppo neonazista, l'organizzazione dei nazionalisti ucraini, hanno lanciato uova e pietre, e hanno anche rotto tutte le finestre del centro culturale, che appartiene all'agenzia russa di cooperazione estera Rossotrudnichestvo.

    L'incidente arriva il giorno dopo che 30 estremisti di varie organizzazioni radicali hanno fatto irruzione nel centro e hanno chiesto la fine del suo lavoro in Ucraina, causando danni materiali significativi e minacciando lo staff e gli ospiti di violenze fisiche.

    Tags:
    Ucraina, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik