20:04 14 Agosto 2020
Politica
URL abbreviato
6111
Seguici su

Il principale problema dell'Ucraina resta ancora la corruzione. Lo ha dichiarato in un'intervista con la rivista austriaca Profil il capo di Stato Petro Poroshenko.

"La corruzione è sempre stata e rimane il problema principale dell'Ucraina", ha detto il presidente.

Ha aggiunto che per questo motivo ha chiesto l'istituzione nel 2018 di un tribunale speciale indipendente anti-corruzione.

Secondo Poroshenko, Kiev ha in programma di lavorare con i servizi segreti occidentali per riportare in patria il denaro esportato illegalmente dagli oligarchi e funzionari corrotti dello Stato ucraino.

Il capo di Stato ucraino ha inoltre menzionato le principali priorità della politica nazionale. Ha sottolineato che la cosa più importante per Kiev è entrare a far parte della NATO e della UE.

In precedenza era stato riferito che l'Unione Europea ha rifiutato lo stanziamento di una tranche da 600 milioni di euro a beneficio dell'Ucraina, dal momento che Kiev non ha implementato quattro condizioni su ventuno per la concessione di aiuti economici, una delle quali è l'istituzione di un tribunale anti-corruzione.

Correlati:

Deputato della Crimea chiama “dittatore” il presidente ucraino Poroshenko
Kiev: marcia per l'impeachment Poroshenko, organizzata da Saakashvili (VIDEO)
Ucraina, Poroshenko ha usato passaporto falso per una vacanza lussuosa alle Maldive
UE spiega il no all'ultima tranche di 600 milioni di euro a Kiev
Tags:
politica interna, corruzione, Politica Internazionale, Società, Economia, Giustizia, Occidente, Unione Europea, NATO, UE, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook