06:22 16 Ottobre 2018
Manifestazione in Crimea in occasione anniversario riunificazione con Russia (foto d'archivio)

In Crimea manifestazione contro le sanzioni occidentali

RIA NOVOSTI
Politica
URL abbreviato
5260

Nel centro di Simferopoli si è svolta una manifestazione contro le sanzioni occidentali imposte contro la Crimea: secondo gli organizzatori vi hanno preso parte 10mila cittadini.

La manifestazione è stata autorizzata dalle autorità locali. Organizzatore dell'evento è stato il movimento patriottico giovanile della Crimea "Osnova" ("Base"). Alla manifestazione hanno preso parte lavoratori, studenti, cosacchi e rappresentanti di vari partiti politici. Sono venuti ad esprimere solidarietà con i dimostranti il presidente del Parlamento della Crimea Vladimir Konstantinov ed i deputati della Duma Konstantin Bakharev, Svetlana Savchenko ed Andrey Kozenko.

I dimostranti hanno mostrato cartelloni e striscioni con scritte come "Le sanzioni uniscono", "Le sanzioni non spaventano la Russia", "Abbasso le sanzioni", "La Crimea resterà russa", "Vinceremo" ed altri simili. Alla fine della manifestazione un grande tricolore russo e la bandiera della Repubblica di Crimea sono stati srotolati come simboli di unità e solidarietà.

Parlando con i giornalisti, Konstantinov ha detto che gli abitanti della Crimea sono indifferenti rispetto alle sanzioni occidentali. "Vediamo l'atteggiamento della gente, non drammatizzano. Le sanzioni ovviamente sono offensive. Se non esistessero gli aerei verrebbero da tutta Europa, ma sicuramente accadrà. L'economia si sta sviluppando, le persone vivono in prosperità ", ha detto.

Le misure restrittive contro la Crimea sono state introdotte nel 2014 dopo la riunificazione con la Russia.

Correlati:

Rada: come l'Ucraina poteva conservare la Crimea nel 2014
La Duma ha commentato l'idea di Kiev sulla polizia stradale in Crimea
Le autorità della Crimea hanno respinto l'idea di referendum delle Nazioni Unite
Rivista americana ricorda a Washington i diritti storici della Russia sulla Crimea
Crimea risponde alla proposta di Groisman di "restituire" la penisola all'Ucraina
In Occidente discutono del riconoscimento della Crimea
Tags:
sanzioni antirusse, Occidente, Società, politica interna, Politica Internazionale, Manifestazione, Vladimir Konstantinov, Russia, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik