22:54 05 Aprile 2020
Politica
URL abbreviato
3130
Seguici su

I governatori di due Stati federali della Germania orientale si sono espressi per la cancellazione graduale delle sanzioni contro la Russia imposte dalla UE, scrive Suddeutsche Wirtschafts Nachrichten.

Questa settimana in una riunione a Berlino dei governatori degli Stati federali della Germania orientale il capo del governo della Turingia Bodo Ramelow ha paragonato le sanzioni antirusse ad "un cavallo morto con cui non vai da nessuna parte".

Secondo Ramelow, in Ucraina i problemi non verranno risolti tramite "una politica simbolica per cui pagano le imprese tedesche".

A sua volta il governatore della Sassonia-Anhalt Reiner Haseloff ha riconosciuto la necessità di una posizione comune degli Stati federali tedeschi orientali rispetto alle sanzioni antirusse.

La pubblicazione osserva che questo tipo di affermazioni sono dovute ai legami tradizionali delle imprese della Germania orientale con la Russia e agli effetti deleteri delle sanzioni a danno delle imprese.  

Correlati:

La Germania è il Paese della UE più danneggiato dalle sanzioni antirusse
Per le sanzioni anti-russe la Germania ha perso migliaia di posti di lavoro
Mosca: le nuove sanzioni contro la Russia dimostrano l'impotenza degli Stati Uniti
USA allargano le sanzioni antirusse
Deputato belga: necessario annullare le sanzioni contro la Russia
Nuove sanzioni USA contro la Russia e i russi
In Europa la domanda di gas russo è da record nonostante le sanzioni
Cancelliere Austria sostiene idea ritiro graduale sanzioni antirusse
Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Business, Economia, sanzioni antirusse, Unione Europea, Reiner Haseloff, Bodo Ramelow, Russia, UE, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook