04:05 14 Dicembre 2019
Soldati turchi dell'operazione Olive Branch presso Afrin

Per Ankara "prematuro" discutere la proposta americana su zone di sicurezza in Siria

© REUTERS / Khalil Ashawi
Politica
URL abbreviato
491
Seguici su

La Turchia ritiene troppo prematura la proposta statunitense per creare una zona di sicurezza di 30 chilometri nel nord della Siria per la mancanza di fiducia tra i due Paesi, ha dichiarato il capo della diplomazia di Ankara Mevlut Cavusoglu.

Nella giornata di ieri il ministro degli Esteri Cavusoglu aveva affermato che gli Stati Uniti avevano proposto alla Turchia di creare nel nord della Siria una zona di sicurezza di 30 chilometri per evitare scontri tra militari turchi e statunitensi.

Stati Uniti e Turchia nutrono profonde divergenze sulla fornitura di armi americane ai gruppi armati curdi in Siria.

"Tra noi e gli Stati Uniti manca la fiducia. Finchè non verrà ripristinata, fino a quando non verranno intraprese azioni in questa direzione, penso che sia inopportuno discutere questi temi. Non sappiamo quali siano le loro intenzioni, ma occorre prima eliminare il clima di sfiducia", il giornale Yavi Safak riporta le parole di Cavusoglu.

Damasco ha condannato fermamente l'operazione militare della Turchia ad Afrin, rilevando che è una città indivisibile della Siria. Riguardo la situazione ad Afrin la diplomazia russa ha esortato tutte le parti alla moderazione e al rispetto dell'integrità territoriale della Siria.

Correlati:

Turchia, Erdogan: nostre operazioni in Siria andranno oltre l’offensiva ad Afrin
Comunità ebraica e armena in Turchia sostengono l'operazione militare di Ankara in Siria
"Nessuna garanzia", l'operazione della Turchia potrebbe non fermarsi ad Afrin
Erdogan esorta gli USA a non violare i confini della Turchia
Lavrov: le azioni unilaterali degli USA in Siria hanno fatto infuriare la Turchia
Assad accusa la Turchia di sostenere il terrorismo
Curdi siriani svelano cosa vuole ottenere la Turchia ad Afrin
Turchia invia l'esercito in Siria e delinea gli obiettivi dell'operazione militare
Tags:
Curdi, Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Diplomazia Internazionale, Sicurezza, crisi in Siria, YPG, Mevlüt Çavuşoğlu, Siria, Turchia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik