20:14 24 Maggio 2019
Foto di Bashar Assad a Damasco, Siria

Senatore russo spiega perchè gli USA conducono guerra d'informazione contro Assad

© Sputnik . Valeriy Melnikov
Politica
URL abbreviato
14420

Gli appelli degli Stati Uniti indirizzati alla Russia per influenzare le autorità siriane a non perpetrare attacchi contro il proprio popolo sono un elemento della guerra d'informazione di Washington che non avrà conseguenze pesanti, ha dichiarato a Sputnik il presidente della commissione Esteri del Consiglio della Federazione Konstantin Kosachev.

Ieri il Dipartimento di Stato aveva invitato la Russia ad "onorare i suoi obblighi ed assicurare che il regime di Assad fermi gli attacchi barbarici" contro il suo stesso popolo.

"Gli appelli del Dipartimento di Stato alla Russia per influenzare le autorità siriane a non perpetrare attacchi barbarici contro il proprio stesso popolo perseguono uno scopo ben preciso: screditare la posizione di Bashar Assad nel futuro processo di normalizzazione politica in Siria, da qui tutto il pathos americano sugli attacchi contro il proprio popolo", ha sostenuto il senatore russo.

Inoltre si tratta di un tentativo per "respingere le gravi accuse sul sostegno americano ai combattenti dell'ISIS formulate dal nostro Stato Maggiore", ha aggiunto Kosachev.

Si tratta di un nuovo episodio della guerra d'informazione condotta dal Dipartimento di Stato che "non avrà conseguenze gravi", ha concluso il senatore russo.


Correlati:

Siria, Putin: da Mosca contributo decisivo per sconfitta terrorismo
Siria, Cremlino: Mai collaborazione stretta con Washington
Siria: il cammino verso la vittoria
Boris Johnson definisce "giusto" l'aiuto della Russia ad Assad
Crisi Siria, Russia rileva cambio di atteggiamento su Assad nel mondo
Media: USA pronti ad accettare presidenza di Assad fino ad elezioni del 2021
Israele, curdi, ISIS: cosa si deve aspettare la Siria di Assad nel 2018?
Rouhani rassicura Assad: Iran sosterrà la Siria nella lotta contro il terrorismo
Tags:
Terrorismo, Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, crisi in Siria, Daesh, Dipartimento di Stato USA, Coalizione USA anti ISIS, Konstantin Kosachev, Bashar al-Assad, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik